<![CDATA[Molise Web giornale online molisano]]>http://www.www.moliseweb.itit-IT <![CDATA[Consiglio Regionale monotematico sulle procedure concorsuali - deraglierà il treno?]]> POLITICA - REGIONE
Domani, 12 novembre si terrà una seduta monotematica del Consiglio regionale sulle procedure concorsuali attivate dalla Regione Molise, convocata dal Presidente Micone su richiesta dei Consiglieri Fanelli, Greco, Iorio, Fontana, De Chirico, Facciolla, Calenda, Primiani, Nola e Manzo.
Il 5 novembre la maggioranza di centrodestra è caduta in Consiglio a causa dell'approvazione della mozione a firma dei consiglieri Greco, Fontana, Nola, Primiani, De Chirico e Manzo, ad oggetto "Annullamento in autotutela degli avvisi pubblici emanati con determine dirigenziali n. 97 e n. 98 del 08.10.2019". Nella seduta, infatti, hanno votato a favore della mozione non solo i consiglieri di minoranza Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla, ma anche quelli di maggioranza Andrea Di Lucente, Aida Romagnuolo e Filomena Calenda.
Il Presidente della Regione non può ignorare questo segnale, nè tantomeno può delegittimare la decisione del Consiglio Regionale. Toma si trova in una condizione delicata che dovrebbe in qualche modo tentare di arginare, assumendo una decisione politica in ordine all'ipotesi di annullamento in autotutela dei provvedimenti a firma del Direttore del III Dipartimento, sui quali da molte parti sono state espresse serie perplessità, soprattutto relativamente ad alcuni aspetti tecnici della procedura concorsuale. Oltre alla mancata pubblicazione dei bandi nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, sanata in un secondo momento con un provvedimento recante la riapertura dei termini (la data di scadenza della presentazione delle domande è oggi fissata all'8 dicembre del corrente anno), altro dubbio sollevato è quello sulla procedura della "mobilità" che potrebbe presentare delle irregolarità e non conformità alla normativa vigente (Testo Unico sul Pubblico Impiego).
L'ipotesi, di difficile realizzazione ma da tener in conto, è quella della possibile sfiducia dell'esecutivo Toma che vede nella stessa maggioranza tre consiglieri, Andrea Di Lucente, Aida Romagnuolo, e Filomena Calenda schierati sulla posizione della minoranza. 
 
]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23739 Mon, 11 Nov 2019 20:19:00 +0100
<![CDATA["Prima dell'Alba". Il giornalista Salvo Sottile visita l'Antica Fonderia Marinelli di Agnone - Video]]> COSTUME E SOCIETà

E' andata in onda ieri, pochi minuti prima della mezzanotte, su rai tre la una nuova puntata del programma "Prima dell'Alba" condotto dal giornalista, Salvo Sottile. Sottile ha visitato  l'antica millenaria "Fonderia Marinelli" di Agnone di Armando e Pasquale.

 

 

]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23737 Tue, 12 Nov 2019 10:05:00 +0100
<![CDATA[Muore 30enne rumena travolta da un'auto sulla Trignina]]> CRONACA
Mentre scendeva dalla macchina in panne viene investita da un'altra auto. Investimento mortale oggi pomeriggio, alle 18.30, sulla fondovalle del Trigno, nel territorio comunale di Lentella (Chieti), come si legge sul ilcentro.it, P.L.V., 30 anni,di origine romena, residente a Vasto (Chieti), è morta sul colpo dopo essere stata sbalzata in aria dal conducente di una Fiat 600. Il giovane che si trovava con la ragazza ha assistito alla tragedia senza poter fare nulla. All’arrivo dell’ambulanza del 118, gli operatori hanno cercato di rianimare la giovane donna, ma il suo cuore non ha ripreso a battere. L'investitore si è subito fermato per prestare soccorso. Sul posto, per i rilievi di legge, sono arrivati i carabinieri della stazione di Fresagrandinaria (Chieti).
]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23740 Mon, 11 Nov 2019 21:09:00 +0100
<![CDATA[Termoli. Trovati i colpevoli dalla Polizia: sia del pestaggio in discoteca e sia della donna colpita a bastonate]]> CRONACA - TERMOLI

Personale dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di P.S. di Termoli unitamente a personale della Polizia Scientifica, nei giorni scorsi, ha denunciato all’Autorità Giudiziaria uno dei giovani che nel decorso mese di luglio si è reso responsabile del reato di lesioni aggravate in concorso, ai danni di un ragazzo originario di Termoli. L’episodio di violenza  si è  verificato la scorsa estate presso una nota discoteca situata tra i Comuni di Termoli e Petacciato.

Alle primi luci dell’alba tra alcuni giovani presenti nel locale, è scoppiata una rissa per futili motivi che si è conclusa con il brutale pestaggio del ragazzo termolese, che a seguito dell’aggressione è rimasto ferito riportando  una frattura alla mandibola.

Solo successivamente, trascorsi alcuni giorni, i genitori del giovane hanno presentato denuncia presso il Commissariato di P.S. di Termoli, consentendo agli uomini in divisa di svolgere le dovute indagini, rese complicate dalla totale assenza di sistemi di videosorveglianza sia all’interno che all’esterno del locale.Al termine dell’attività investigativa gli agenti sono riusciti ad identificare uno degli autori del pestaggio denunciandolo all’Autorità Giudiziaria competente. 

Sempre la scorsa estate, una  donna originaria di Termoli, è stata vittima di un aggressione  in pieno centro, nella cittadina adriatica.

Mentre passeggiava, infatti ,  la donna è stata assalita alle spalle da una persona che con un bastone le ha sferrato un  colpo alla testa lasciandola a terra esanime per poi fuggire via precipitosamente. La donna accompagnata al Pronto Soccorso ha riportato un forte  trauma cranico. L’ episodio  di violenza,  ha destato preoccupazione fra i cittadini timorosi per la propria incolumità. Le indagini svolte al riguardo  dagli uomini del Commissariato hanno permesso di individuare in breve tempo l’autore dell’insano gesto che dovrà rispondere di lesioni aggravate e di porto abusivo d’arma o oggetti atti ad offendere.

Infine, personale dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato e del Posto di Fotosegnalamento della Polizia Scientifica ha individuato e denunciato all’A.G. due autori di una truffa perpetrata ai danni di una anziana donna, estorcendo  alla povera malcapitata la considerevole somma di 20 mila euro. Il trucco ormai è ben noto: una voce femminile al telefono fisso annuncia la consegna di un pacco destinato al figlio o al nipote della vittima, che viene convinta a versare la somma richiesta per il ritiro del pacco .

La linea non viene chiusa  in modo che i truffatori, camuffando la voce, possano spacciarsi per un parente e confermare l’acquisto. Il più delle volte la telefonata di verifica non c’è, in altre l’anziano utilizza un telefonino, in altre riaggancia  e si salva. La truffa nella maggior parte dei casi  riesce, facendo leva sulla confusione che scatta nelle persone anziane al momento in cui vengono coinvolti figli e nipoti. Le vittime, cedono alle richieste e pagano anche somme di denaro considerevoli, come in questo caso,  cadendo nella prostrazione più profonda quando scoprono di essere stati ingannati.

]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23743 Tue, 12 Nov 2019 09:18:00 +0100
<![CDATA[Termoli. Una mattinata in compagnia di Gianni Rodari]]> CRONACA - TERMOLI
In occasione della settimana in cui prende avvio il Progetto Nazionale "Libriamoci", nella libreria "Il vecchio e il mare" di Termoli sono arrivati gli alunni della Scuola Primaria di Guardialfiera, classi terza, quarta e quinta, appartenenti all'Istituto Comprensivo di Palata, per ascoltare una lettura animata di Gianni Rodari, da cui sono scaturite molte riflessioni intorno ai temi della diversità e dell'accettazione reciproca. È stato, questo, il primo di cinque appuntamenti che, per tutta la settimana, vedranno coinvolte diverse scuole del territorio di Termoli e dei paesi limitrofi. La visita degli alunni di Guardialfiera è continuata presso la biblioteca comunale di Termoli, distante pochi passi dalla libreria "Il vecchio e il mare", dove sono stati accolti con grande competenza e disponibilità dal personale impiegato, che ha mostrato loro i diversi spazi in cui la biblioteca si divide, dando spiegazioni specifiche e soddisfacendo così le loro curiosità in proposito, rispondendo anche alle numerose domande fatte dai ragazzi. I libri creano una magia speciale e i bambini riescono a percepirla meglio di chiunque altro.
]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23741 Tue, 12 Nov 2019 09:04:00 +0100
<![CDATA[I Pentastellati all'attacco. Greco e Fontana vogliono chiarezza ]]> POLITICA - REGIONE

Dopo il polverone sollevato sui bandi della Regione Molise, di cui si discuterà domani, martedì 12 novembre in un consiglio regionale monotematico, i consiglieri regionali pentastellati, Andrea Greco e Valerio Fontana portano alla ribalta altri particolari dell'amministrazione di Toma. Il primo, il capogruppo penstastellato Andrea Greco torna sulla volontà di voler accedere ai conti delle carte di credito a disposizione di tutti i consiglieri, compresi la maggioranza di centro destra:  "Il Presidente della Regione Molise - ha dichiarato Andrea Greco -  e l'intera Giunta umiliano il ruolo dei consiglieri regionali togliendo i soldi da un capitolo di bilancio che doveva servire a finanziare le leggi proposte dai consiglieri stessi. Il viaggio a Washington, il NO alle richieste di accesso agli atti per conoscere le spese effettuate con le carte di credito della Regione, quelle che pagano i molisani, la video conferenza per nominare il vertice ASREM tutta da verificare, gli sproloqui romani che farebbero impallidire il peggiore degli oratori e il continuo richiamo alla morte sono solo alcuni degli ultimi strafalcioni di TOMA.  A tutto questo aggiungiamo che, con un colpo di mano del 25 ottobre scorso, lui e la sua Giunta hanno tolto 450.000 euro che dovevano servire a finanziare le leggi di nuova istituzione. Cerco di spiegarmi. Quando un consigliere propone una legge, questa può essere portata avanti solo se ci sono i soldi per farla funzionare, in termini tecnici: se ha la copertura di bilancio. Durante le lunghe notti di approvazione del bilancio, una delle cose che riuscimmo ad ottenere fu proprio l'istituzione di un fondo da 500.000 euro per poter portare avanti le moltissime leggi che abbiamo in cantiere, altrimenti l'attività del Consiglio regionale è di fatto sterilizzata.  Solo per fare un esempio: il MoVimento ha oltre 10 proposte di legge bloccate nelle commissioni in attesa di essere approvate.  Tra queste: istituzione della film commission, riforma delle professioni turistiche, riforma delle Proloco, riforma della Polizia Locale e tante altre che potrebbero da subito migliorare la qualità della vita dei nostri conterranei e dare una speranza ai tanti giovani che oggi hanno come unica alternativa quella di scappare da questa terra. Ma il 25 ottobre la Giunta ha tolto le risorse da quel capitolo, in pratica decidendo di paralizzare l'attività del Consiglio e delle commissioni sulle nuove leggi. Un fatto grave, gravissimo e quando questa mattina l'ho fatto presente durante i lavori in Prima Commissione, tutti i membri commissari mi hanno detto che non ne sapevano nulla. Questo è un fatto inaccettabile, un solco ancora più profondo tra Toma, la Giunta e il resto della regione. Umiliare le funzioni del Consiglio regionale è solo l'ultima delle nefandezze portate avanti da questi signori. Parlo di una Giunta che continua a raschiare il fondo del barile, che taglia tutto tranne che i propri privilegi. Ora Toma dice di voler iniziare una nuova fase, quella in cui "comunica". Benissimo Presidente, inizi con il comunicare come spende i soldi dei cittadini molisani con le carte di credito. Tutti le saranno grati per fare semplicemente il suo lavoro".

Il consigliere Valerio Fontana invece, denuncia le proprie perplessità sulla nomina via conferenza stampa del Presidente Donato Toma della super commissaria asrem mentre era negli Stati Uniti per partecipare al Niaf: "Forse non tutti - ha dichiarato Valerio Fontana - sono a conoscenza dell'ultima magia di Toma e della sua Giunta: la nomina della nuova supercommissaria Asrem avvenuta in videoconferenza. Una nomina avvenuta con gli assessori Cotugno, Mazzuto e Di Baggio a Campobasso e con Toma e Cavaliere in collegamento dagli Stati Uniti. Una vicenda al centro di un esposto già presentato alla magistratura e finita anche su Il fatto Quotidiano al quale il governatore ha detto: "La presenza tramite collegamento in videoconferenza o in audioconferenza è attestata nel Foglio Ricognitivo”. Foglio ricognitivo che, però, Toma non mostra perché, dice, "occorre che un consigliere regionale presenti regolare richiesta di accesso agli atti". E allora per rendere giustizia al giornalista del 'Fatto' ho presentato un accesso agli atti per chiedere di visualizzare quel foglio. Non servirà magari a fare piana luce sull'accaduto, ma servirà a certificare una barzelletta istituzionale". 

]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23733 Mon, 11 Nov 2019 15:01:00 +0100
<![CDATA[Serie B Basket in carrozzina: buona la prestazione della Fly Sport nonostante la sconfitta]]> SPORT - BASKET

Gli ultimi secondi di gioco sono stati decisivi per i ragazzi della Fly Sport Molise. Con un risultato di 47 a 40 hanno ceduto al Santa Lucia Roma nella partita della scorsa domenica al Palasabetta di Termoli. Una prima di campionato che ha registrato una sfida, tutto sommato, equilibrata. I cestisti molisani hanno dominato nei primi due quarti. Punto a punto nel terzo quarto, poi la ripresa degli avversari.

“Una buona prestazione – ha commentato Fabrizio Durantini, uno degli allenatori – I nostri hanno dato tutto. Serve però maggiore concentrazione in difesa e in attacco. I laziali sono molto forti e nonostante questo è stata giocata una partita soddisfacente”.

Sabato la Fly Sport sarà in trasferta in Campania, a Battipaglia, mentre si attende anche il ritorno di Lorena Ziccardi che dovrebbe rientrare per la terza di campionato.  

]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23742 Tue, 12 Nov 2019 09:09:00 +0100
<![CDATA[Campolieto. Giornata del ringraziamento tra prodotti genuini e bandiere coldiretti]]> CRONACA - BASSO MOLISE

Raccogliendo l’invito della comunità di Campolieto e della locale Proloco, domenica 10 novembre, Coldiretti Molise ha preso parte, sensibilizzando le proprie imprese a partecipare alla manifestazione, alla Giornata del Ringraziamento tenuta nel piccolo centro alle porte del capoluogo regionale. La giornata si è aperta con il corteo dei partecipanti che, portando in dono i tradizionali cesti con i frutti della terra, da piazzale San Giovanni ha raggiunto la Chiesa madre di San Michele Arcangelo.  A celebrare la Santa Messa, durante la quale si è anche insediato il nuovo parroco, Padre Antonio Garofalo, l’Arcivescovo di Campobasso-Bojano Giancarlo Bregantini. Questi, ricordando l’origine contadina della propria famiglia, durante l’omelia ha posto l’accento sull’importanza ed il valore sociale ed economico dell’attività agricola, in tutte le sue forme, in particolare attraverso strumenti di cooperazione. Un momento toccante della celebrazione si è poi vissuto durante l’offertorio, quando sono stati portati all’altare i cesti contenenti frutti della terra, offerti dagli imprenditori agricoli e deposti ai piedi dell’altare in segno di gratitudine per il raccolto presente ed auspicio di un prospero futuro.  Al termine della celebrazione Eucaristica S.Ecc. Mons. Bregantini ha benedetto i mezzi agricoli giunti in corteo dinnanzi la scalinata della chiesa in un clima festoso di squilli di clacson e bandiere Coldiretti accarezzate dal vento. La giornata è proseguita con un momento conviviale nel corso del quale gli agricoltori hanno offerto ai numerosi presenti un generoso pranzo a base dei loro ottimi prodotti.

]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23734 Mon, 11 Nov 2019 15:33:00 +0100
<![CDATA[Isernia. Violenta lite, un 59enne gli stacca il dito a morsi, uomo denunciato per lesioni gravi]]> CRONACA - ISERNIA

Qualche sera fa, personale della Squadra Volanti della Questura di Isernia è intervenuto in seguito alla segnalazione di una violenta lite in strada. In particolare la diatriba era nata per futili motivi tra due uomini ed una donna lungo viale dei Pentri, in centro città.  Uno dei due litiganti, in preda ad un raptus, ha morso la mano destra dell’altro uomo, recidendogli una falange.  I poliziotti hanno dapprima calmato gli animi, riportando alla calma i due uomini e hanno richiesto l’immediato ausilio dei sanitari del 118, i quali hanno soccorso i due portandoli al locale nosocomio per le cure del caso.  Entrambi sono stati refertati: uno dei due, di 46 anni, è stato ricoverato con prognosi di 40 giorni in quanto la lesione subita consisteva nell'amputazione di parte del dito e per tal emotivo necessitava di intervento chirurgico.  L’autore della lesione, un 59enne, anch'esso refertato con prognosi di 10 giorni, dopo la ricostruzione effettuata dai poliziotti, anche grazie alla collaborazione dei testimoni, opportunamente sentiti quali persone informate sui fatti, è stato denunciato per il reato di lesioni dolose gravi.  Inoltre, data l’inaudita violenza mostrata a fronte di una futile motivazione, gli agenti hanno ritenuto necessario il ritiro cautelare ex art. 39 T.U.L.P.S. delle armi regolarmente detenute. Nell'occasione, l’uomo è stato denunciato anche per essere stato trovato in possesso di un parte di arma illegalmente detenuta. 

]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23732 Mon, 11 Nov 2019 14:30:00 +0100
<![CDATA[Si rompe di nuovo la Tac del San Timoteo di Termoli, disagio per i pazienti]]> CRONACA - TERMOLI
Rotta la Tac all'ospedale San Timoteo di Termoli fornendo disagi enormi ai pazienti del basso Molise.  E' accaduto ieri pomeriggio, ricordiamo il caso Cesaride il ragazzo deceduto di Larino che mentre era in ambulanza dovette cambiare nosocomio proprio per problemi alla Tac di Termoli. A causa del guasto dell macchinario della Tac, i pazienti sono stati trasferiti in altri presidi ospedalieri del Molise e di fuori regione per sottoporsi all'esame diagnostico. Il macchinario sarà sottoposto dai tecnici a verifiche per ripristinare la funzionalità al più presto.
]]>
http://www.moliseweb.it/info.php?id=23730 Mon, 11 Nov 2019 12:30:00 +0100