ATLETICA LEGGERA: D'ALESSANDRO CAMPIONE ITALIANO SULLA DOPPIA DISTANZA 800M E 1500M - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: SPORT
lunedì, 19 marzo 2018
Atletica leggera: D'Alessandro campione italiano sulla doppia distanza 800m e 1500m
Marco D'Alessandro e il Presidente
della Nai Isernia, Agostino Caputo

È stato un fine settimana ricco di soddisfazioni e medaglie d’oro per i portacolori molisani che hanno preso parte agli Italiani Indoor di atletica leggera di Ancona. I quatto allori entrati nel palma res personale degli atleti sono venuti tutti da giovani e promettenti stelle dell’atletica italiana al loro debutto assoluto in una gara indoor. Ma andiamo con ordine. Dopo il brillante debutto nelle finali degli Italiani estivi di Isernia c’erano tutte le premesse per il giovane campobassano Marco D’Alessandro, 16 anni, per ben figurare anche ad Ancona. Il mezzofondista tesserato con la Nuova Atletica Isernia, infatti, non ha affatto deluso le aspettative andando a vincere in maniera anche abbastanza perentoria sia gli 800 sia i 1500 metri nella categoria T20. Una doppietta d’orata che ha premiato l’abnegazione di un ragazzo che ha trovato nell’atletica leggera lo strumento ideale per far emergere il suo grande talento sportivo. La prima medaglia di Marco è giunta nella giornata di sabato nei 1500 metri con il tempo di 4.35.05 e, successivamente, nella giornata di domenica negli 800 metri fermando il cronometro su 2.16.51. “Se

Agnese Zandoli e Stefano Ciallella

consideriamo che Ancona è stata la prima esperienza Indoor per Marco c’è da dire che sono ottimi tempi. Grande è stata la soddisfazioni da parte mia e di Marco per le belle giornate trascorse ad Ancona insieme a tanti atleti provenienti da tutta Italia. Lo stesso Marco mi ha confidato di essere rimasto appagato sia delle sue prestazioni sia della bella aria che si respirava all'interno del palazzetto. Per quanto mi riguarda confermo le belle sensazioni che ebbi nelle gare di giugno 2017 quando organizzammo i campionati ad Isernia. Vedere tutto quell'entusiasmo intorno a quei ragazzi è una cosa che ti fa rimanere senza fiato; tutti tecnici, accompagnatori e familiari hanno fatto un tifo tremendo per tutti coloro che gareggiano. È stata un'esperienza bellissima da ripetere ora che Marco è entrato a pieno titoli tra i migliori d'Italia della sua categoria – ha spiegato il Presidente della Nai Agostino Caputo –“. Ma il palazzetto dello sport di Ancona aveva in serbo anche altre medaglie pesanti made in Molise. Sulle piste marchigiane, infatti, c’erano anche gli allievi giovanili del gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre, gruppo sportivo della Polizia Penitenziaria, la cui guida tecnica è stata affidata a Stefano Ciallella. Altri due debuttanti che sono saliti sul gradino più alto del podio: Agnese Zandoli di Tivoli sui 400 metri, categoria T11, e Niccolò Pirosu di Ostia nel salto in lungo, categoria ipovedenti, con la misura di 4,85 metri. Nella vittoria di Agnese c’è il doppio merito di Stefano visto che oltre ad essere il suo allenatore è sceso in pista in qualità di guida, allacciandosi di nuovo le scarpette dopo una breve pausa vissuta dietro le quinte come tecnico Fispes.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate