Isernia - Società fantasma per truffare l’assicurazione, denunciata 40enne di Napoli

Continuano i9 controlli dei Carabinieri di Isernia su tutto il territorio pentro.

A Filignano, un sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza, per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di stupefacenti, è stato denunciato dai Carabinieri della locale Stazione, per violazione agli arresti domiciliari. Il sorvegliato speciale,infatti è stato sorpreso dai militari nel corso della notte, fuori dal proprio domicilio, non ottemperando cosi alle prescrizioni imposte dalla competente Autorità Giudiziaria.

A Monteroduni, i Carabinieri della locale Stazione, hanno scoperto che una 40enne della provincia di Napoli, aveva prodotto falsi documenti per far risultare che la sede della sua società operava in provincia di Isernia, con il fine di ottenere il pagamento delle tariffe assicurative relative a dieci veicoli intestati alla predetta società di gran lunga inferiori a quelle applicate nel Capoluogo Campano. La donna dovrà ora rispondere dei reati di falso in atto pubblico commesso da privati e truffa aggravata per svariate migliaia di euro.