ILARIA BUCCI SI RACCONTA IN ATTESA DI "JAZZ IN GALDO JAZZ IN CAMPO" - Molise Web giornale online molisano
martedì, 10 luglio 2018
Ilaria Bucci si racconta in attesa di "Jazz in Galdo Jazz in Campo"
Ilaria Bucci,
Foto di Massimo Palmieri
Le piazze molisane in estate si tingono di sagre, incontri con vecchi amici e tradizioni ma un posto di rilievo è sicuramente occupato dalle tante iniziative che come colonna portante hanno le note. Impossibile non porre l'attenzione sul "Jazz in Galdo Jazz in Campo". Sei serate durante le quali Campodipietra e San Giovanni in Galdo si trasformeranno da passerella per artisti molisani e non solo. Tra questi spicca il nome di Ilaria Bucci che prenderà parte alla manifestazione giovedì 12 luglio con "Un'orchestra per Pino Daniele". Ad accompagnarla sul palco, inoltre, ci saranno James Senese, Tony Esposito, Ernesto Vitolo, Michele Simonelli, Alessandro Florio, Antonello Capuano e un'orchestra.  
"Si tratta di un progetto nato nel luglio 2015, a 5 mesi dalla morte di Pino Daniele. È stato presentato per la prima volta proprio a Campodipietra con la collaborazione di Ernesto Vitolo che è stato il pianista dell'artista napoletano. Poi abbiamo attraversato diversi posti dell'Italia fino a quando si è presentata l'occasione di collaborare con gli altri musicisti di Pino. Artisti che hanno suonato con lui e inciso i suoi dischi. Non siamo una cover band ma, con i musicisti e con il valore aggiunto dell'orchestra, riproponiamo tutti i brani originali. Non abbiamo la presunzione di imitarlo ma vogliamo dare alla gente un poco delle emozioni vissute  quando ascoltavano Pino. Suonare nella mia terrà è sempre una cosa meravigliosa soprattutto in occasioni come Jazz in Campo e con Un'orchestra per Pino Daniele perchè è un progetto al quale tengo tantissimo. La dimensione dell'orchestra è meravigliosa e siamo fortunati perchè oramai ce sono sempre di meno. Mi sento una privilegiata ad essere stata scelta in questo organico."
L'orchestra, tuttavia, sembra essere un elemento di costante ritorno nella carriera di Ilaria Bucci. "La mia prima esibizione in pubblico è stata a Giovani in Festival e in giuria c'era Mogol. Una tappa importante e neanche a farlo apposta mi sono trovata catapultata per la prima in un palco con un'orchestra. Già in quell'occasione mi emozionai tantissimo".
Un percorso che non si è mai arrestato fino a collaborazioni con artisti come Gino Paoli, Franco Fasano, Enrico Capuano, gli Stadio, Fabio Concato e Danilo Rea. Per il futuro? In programma diverse collaborazioni e il lavoro con il gruppo Blue Velvet. E' così. Ilaria Bucci: un’inclinazione naturale al canto, un talento Made in Molise. 
 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Il crowdfunding per sostenere antiche tradizioni Il crowdfunding per sostenere antiche tradizioni
    di Miriam Iacovantuono   Si chiama crowdfunding ed è una raccolta di fondi, per lo più tramite Internet, attraverso piccoli contributi di gruppi molto numerosi che condividono un medesimo interesse o un progetto comune oppure intendono sostenere un'idea innovativa.  Il finanziamento collettivo si può...