LARINO - DIGNITĂ  E DIRITTO ALLA SALUTE CALPESTATI: OGGI OLTRE IN 1000 IN PIAZZA PER MICHELE E TUTTI I CITTADINI - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: LARINO
sabato, 21 luglio 2018
Larino - DignitĂ  e diritto alla salute calpestati: oggi oltre in 1000 in piazza per Michele e tutti i cittadini
In un ospedale il tempo sembra scorrere diversamente rispetto al mondo esterno. In maniera lenta, lentissima, nell’attesa estenuante di codici, numeri, visite. Oppure velocissima, negli istanti che possono fare la differenza tra la vita e la morte, tra decisioni da prendere e valutazioni da adottare. La tempestività delle scelte, appropriatezza e macchinari funzionanti sono quelli che fanno - anzi dovrebbero fare, ndr -  la differenza. Un mondo in cui convergono storie e destini, travolti dalle eccellenze sempre meno presenti e le note carenze della sanità pubblica nostrana.
Una marcia silenziosa che è iniziata alle 19.00, in un pomeriggio non qualunque, a Larino nel piazzale antistante l'ormai smantellato ospedale Vietri. Rabbia e dolore sono stati i sentimenti che hanno accompagnato il corteo organizzato dal Comitato Civico Frentano. Un'iniziativa nata a seguito del drammatico epilogo per il 47enne, Michele Cesaride, deceduto a causa di emorragia cerebrale all'ospedale di San Giovanni Rotondo giunto dal San Timoteo di Termoli dove non era funzionante, proprio in quella drammatica giornata, l'apparecchio per la Tac. E questo è il caso, l'ennesimo, di malasanità che ha dato il via alla manifestazione.  
Oggi si è consolidata la certezza, diffusa, che la dignità e il diritto alla salute sono ormai calpestati, come se ammalarsi e recarsi in una struttura sanitaria e pubblica sia una colpa. Ed è così che ci si è raccolti in un grido silenzioso, oltre 1000 persone tra i quali molti amministratori e Consiglieri regionali (dal primo cittadino larinese Pino Puchetti, Donato D'Ambrosio, Nicola Montagano, Andrea Greco, Valerio Fontana e la parlamentare Giuseppina Occhionero) per dire "basta" a quella che è ormai realtà molisana. 
 
 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate