"Non ho un lavoro: basta, voglio farla finita". Dramma scongiurato in provincia di Campobasso

La disperazione di un lavoro che non c'è. Il mondo che crolla addosso fino a decidere una scelta estrema: farla finita. Ma per un uomo della provincia di Campobasso la salvezza si chiama famiglia. Una vicenda drammatica annunciata da una telefonata e finita dopo un delicato ed estenuante lavoro di convincimento. Minuti interminabili, hanno raccontato i vicini, dove era chiara la volontà dell'uomo. "Non ho un lavoro: basta, voglio farla finita". Un lungo e paziente lavoro di persuasione facendo leva sull'affetto della famiglia. Non trapelano ulteriori dettagli della vicenda che ha coinvolto un 40enne. Una vicenda che poteva assumere altri risvolti. Un dramma scongiurato. Resta alta l'attenzione su una piaga sociale importante per la regione Molise: il lavoro che non c'è. Una storia, l'ennesima, che assume caratteri comuni a molti giovani, e meno giovani, in cerca di un'occupazione. Le Istituzioni hanno il dovere morale di tutelare i propri cittadini garantendo loro i diritti basilari. Una regione che, a mano a mano, sta cadendo in uno stato depressivo profondo e dove è difficile intravedere il futuro.