Milano. Premiato il "Romita" al BIZ Factory - Bridging the Gap

Grande entusiasmo per i riconoscimenti a livello nazionale ottenuti dal Liceo Romita di Campobasso nell’ambito della manifestazione che si è da poco conclusa a Milano. A “Biz Factory – Bridging the Gap”, i team finalisti di tutta Italia, fra cui la Mirabilia SpA del Liceo molisano, hanno esposto le proprie startup ciascuno con un proprio stand, come in una vera fiera, e hanno sostenuto un elevator pitch per presentare il proprio lavoro alla Giuria presieduta da Stefano Mainetti, Amministratore Delegato di PoliHub, lo Startup District & Incubator del Politecnico di Milano. L’evento di Milano è la fase conclusiva di un progetto di educazione all’imprenditorialità, nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, promosso nella nostra regione grazie all’iniziativa della Camera di Commercio del Molise, in collaborazione con l’Associazione Junior Achievement Italia. L’impegno dei ragazzi molisani, dei docenti e del Dirigente scolastico, affiancati dai Dream Coach (professionisti e manager volontari che hanno portato in aula l’esperienza concreta della realtà aziendale) è culminato con la realizzazione di una vera e propria start up, molto apprezzata nell’ambito della manifestazione. Il team di studenti, composto da CEO, direttore finanziario, business development, responsabile marketing, ecc., ha sviluppato tutti gli aspetti della creazione della nuova impresa: business plan, valutazione economico-finanziaria, piano di marketing, materiali di comunicazione, realizzazione del prodotto. Test finale delle competenze economiche e imprenditoriali acquisite in diversi mesi di lavoro, che hanno coinvolto una vera e propria rete territoriale animata dall’Ente camerale, la manifestazione Biz Factory – Bridging the Gap è stata una festa che ha celebrato l’impegno e l’entusiasmo dei ragazzi e delle ragazze che nel corso dell’anno scolastico, attraverso il programma didattico Impresa in azione di Junior Achievement, hanno percorso il ponte che li ha portati a immergersi nel mondo dell’impresa e a sviluppare competenze utili e spendibili in futuro nel mercato del lavoro. E in tale contesto l’Istituto che ha rappresentato il Molise si è fatto particolarmente apprezzare per la qualità del progetto e del lavoro svolto, dello stand allestito, della presentazione con ottima padronanza della lingua inglese, comunicazione integrata, spirito di team. Una delle studentesse ha ricevuto il Girls in STEM Award, che prevede un’esperienza presso il Centro di Ricerca e Sviluppo di Coca-Cola, assegnato dall’External Communication Manager di Coca-Cola HBC Italia, per le competenze mostrate in materie STEM e per la loro applicazione nelle mini-imprese, ma soprattutto per aver dimostrato, con la leadership, che la parità di genere è una realtà.