Giornata Mondiale del Rifugiato. Domani a Termoli il convegno "Mai più schiave né schiavi"

Entrano nel vivo le iniziative della Giornata mondiale del Rifugiato coordinate dall'Istituto “Gesù e Maria”, ente gestore insieme al Consorzio Aid del progetto Sprar-Siproimi “Rifugio Sicuro” attivato dal Comune di Termoli in partenariato con i Comuni di Ururi e Larino. Domani, giovedì 20 giugno, alle ore 18, presso la sala consiliare del comune di Termoli, si svolgerà il primo degli appuntamenti in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, "Mai più schiave né schiavi": convegno sul tema della tratta degli esseri umani ai fini di sfruttamento sessuale e lavorativo.

Il fenomeno della tratta di esseri umani coinvolge milioni di donne ed uomini nel mondo e dopo il traffico di armi e droga è il terzo business più redditizio che pertanto favorisce le grandi organizzazioni criminali mondiali. Uscire dalla spirale infernale del debito e della violenza è un percorso a ostacoli per le vittime, sottoposte a ricatti e vessazioni di ogni tipo. Qual è la rilevanza che tale fenomeno assume in Italia e nei nostri territori? Quali sono le politiche di contrasto allo sfruttamento e alla tratta a livello globale, continentale e nazionale? Quali interventi si stanno ponendo in atto anche nei nostri territori per la tutela delle vittime e la lotta allo sfruttamento sessuale e lavorativo. Questi i temi che verranno approfonditi nel corso del convegno.

Intervengono:

  • Suor Lidia Gatti, direttrice della Caritas diocesana di Termoli - Larino - Introduzione e moderazione del convegno
  • Anna Pozzi, giornalista, autrice del libro Il coraggio della libertà - Politiche per la tutela delle vittime e per l’emersione del fenomeno. Il coraggio della libertà delle vittime e l’esperienza di Casa di Ruth
  • Flavia Posa, On The Road Onlus - Il fenomeno dello sfruttamento sessuale nel territorio bassomolisano e gli interventi in atto per la tutela delle vittime
  • Don Claudio Barboni, Migrantes regionale e diocesana Cerignola - Buone pratiche per il contrasto allo sfruttamento lavorativo e per la tutela delle vittime: l’esperienza di Casa Bakhita a Borgo Tre Titoli
  • Davide Di Rado, Fa.c.e.d./on The road Onlus - Il fenomeno dello sfruttamento lavorativo nel territorio basso molisano e gli interventi per la tutela delle vittime

Nel corso del convegno si terranno delle letture da estratti del libro "Il coraggio della libertà. Una donna uscita dall’inferno della tratta"di Blessing Okoedion con Anna Pozzi a cura dell’Ass.ne Mai più Sole - Termoli.