Corpus Domini. Presentato il Piano di Mobilità cittadina dell'assessore comunale Simone Cretella

E' stato presentato questa mattina, davanti Palazzo San Giorgio il Piano di Mobilità icittadina in occasione dei festeggiamenti del Corpus Domini, dal neo assessore comunale alla Viabilità, Simone Cretella. "Innanzitutto, - ha dichiarato l'assessore comunale - da parte mia e dell’intera amministrazione, occorre ringraziare il personale della Polizia municipale per i servizi ordinari garantiti in questi giorni e per quelli straordinari legati alla mobilità, alla sicurezza e al controllo della zona mercatale. Nel chiedere poi a tutti i cittadini la massima collaborazione e il rispetto delle prescrizioni emanate, intendiamo soprattutto lanciare un primo messaggio culturale su quella che dovrà essere, nei prossimi mesi, l’idea di mobilità che dovremo sposare come città. Per questo, invitiamo tutti i cittadini a muoversi principalmente a piedi, per contribuire a creare, in questi giorni, una città maggiormente sostenibile dal punto di vista del traffico. Invitiamo chi viene dalla periferia cittadina a non provare ad arrivare fino in centro per parcheggiare, ma magari a cercare delle zone di sosta disponibili in aree limitrofe. Per chi viene da fuori città saranno attivati servizi navetta dalle zone parcheggio di Selva Piana e Zona Industriale. Garantite regolarmente le corse ospedaliere dei mezzi pubblici. Le ordinanze su tutto quello che concerne la mobilità di questi giorni, sono scaricabili nell’apposita sezione dell’albo pretorio del sito del comune". Cretella ha poi voluto anche ringraziare la Sea per la collaborazione e i lavori di pulizia delle aree verdi del centro, soprattutto villa Flora, e per le modalità di raccolta dei rifiuti che dovrà attuare in queste giornate. Prevista una distribuzione capillare dei bidoni nelle zone con maggiore frequentazione, per evitare dispersioni. “Sappiamo che è difficile in giornate come queste, nelle quali la nostra città ospita un numero così elevato di visitatori, procedere a una raccolta differenziata dei rifiuti che vengono prodotti, ma anche in questo caso vogliamo partire sin da subito lanciando i primi importanti segnali. In futuro, mi sento di poter dire che questa del Corpus Domini sarà una festa con zero rifiuti in plastica, così come avviene in tante altre città d’Europa".