Dopo le Amministrative Io Amo Campobasso perde pezzi. Giannubilo "mi sono chiamato fuori"

Di certo saranno ricordati per essere stati presenti sulla scheda delle Amministrative di Campobasso per il 2019. Volevano infondere amore e saggezza al campobassano medio, ma l'esperimento è fallito. Ed è così che Io Amo Campobasso sembrerebbe essere ormai passato nello scenario politico cittadino. Scelte, per molti dei suoi sostenitori, infelici tanto che nella giornata di oggi Pier Paolo Giannubilo ha precisato che "Non faccio più parte del collettivo "Io Amo Campobasso". Ho compiuto un percorso di confronto e partecipazione bello e ricco, all'interno di Io Amo Campobasso e non rinnego né rinnegherò mai nulla di quei mesi. Da alcune settimane però non mi sento più rappresentato dalla prassi e dalla linea politica del movimento, quindi mi sono chiamato fuori. La mia stima e l'affetto di sempre nei confronti della quasi totalità dei membri di Iac, alcuni dei quali sono miei amici fraterni, resta immutata. Sono sicuro che sia così anche per loro. Lo scrivo qui - anche se in fondo la cosa si era già capita da un pezzo - per non essere più chiamato in causa in merito alle iniziative di Iac, e non dover rispondere singolarmente e privatamente a tutti la stessa cosa ogni volta". 
Ed è così che a mano a mano tutti i malumori vengono a galla.