Caso Stefano Bianchi: si va in Cassazione. Iacovino: "Siamo fiduciosi e speriamo che la Rai venga condannata a pagare i danni creati"

Dopo una battaglia durata 23 anni il giornalista Rai Stefano Maria Bianchi, ha visto riconosciuti i suoi diritti grazie all'avvocato molisano Vincnezo Iacovino. Dopo la sentenza però la Rai fa ricorso per cassazione. 

“Ci siamo difesi e attendiamo fiduciosi anche il giudizio in Cassazione - ha commentato l'avvocato Iacovino - con la speranza che la sentenza della Corte d’Appello venga confermata e che la Rai venga condannata a pagare tutti i danni che ingiustamente ha creato e che deve risarcire”.

La sentenza della Cassazione, come ha spiegato il legale sarà emessa almeno tra tre o quattro anni, "ma - ha aggiunto - teniamo conto che le sentenze emesse in primo e secondo grado sono provvisoriamente esecutive ed esigeremo ogni diritto in attesa che la Corte di Cassazione si esprima".