Raduno nazionale 500 a Campobasso

A colorare corso Vittorio Emanuele II in questa calda domenica di fine giugno a Campobasso, hanno provveduto gli equipaggi iscritti alla quattordicesima edizione del raduno nazionale delle 500, organizzato dal locale Club 500 di Campobasso. 
Iscrizioni quasi raddoppiate rispetto all'anno precedente, con 163 modelli di gloriose 500 schierati per il corso principale, che hanno suscitato l'entusiasmo di quanti, invece delle spiagge, hanno deciso di restare in città per questo fine settimana.
A dare il via alla manifestazione che partiva da Campobassa per poi toccare diversi luoghi della provincia, accanto al presidente del Club 500 di Campobasso, Bruno Gazzillo, anche il vice sindaco del capoluogo, Paola Felice, e l'assessore allo sport, Luca Praitano.
"Un colpo d'occhio fantastico quello creato dai partecipanti a questo raduno, - ha dichiarato Paola Felice - merito degli organizzatori della manifestazione che sono riusciti a coinvolgere e ad attrarre nella nostra città persone provenienti da diverse parti d'Italia. Un segnale importante che ci deve far comprendere quanto l'interesse per il nostro territorio vada alimentato costantemente con iniziative in grado di farlo conoscere ed apprezzare in tutte le sue sfaccettature."
L'assessore allo sport, Luca Praitano, ha invece voluto puntare l'attenzione su quanto, come amministrazione, si potrà ancora fare in futuro per far crescere questa manifestazione. 
"Il fatto stesso che le iscrizioni quest'anno sono aumentate in modo così forte, - ha detto Praitano - è un input fortissimo a ragionare in termini di programmazione intorno a manifestazioni come questa, per rendere possibile un'organizzazione sempre più estesa e diffusa, in grado di coinvolgere i più diversi agenti operanti sul nostro territorio."