Campobasso. Giovedì la presentazione del libro "Contro l'identità italiana" dello scrittore Christian Raimo

Giovedi 28 novembre alle ore 18, presso Casa del Popolo, in via Gioberti, 20 a Campobasso, presentazione del libro “Contro l’identità italiana” di Christian Raimo. Un libro che affronta il tema del nazionalismo e del mito dell’identità patria. Dei suoi effetti ai giorni nostri, e di come all’improvviso sia ritornato il mito della nazione. Discuterà con l'autore, Giso Amendola sociologo e docente all'Università di Salerno. 

Christian Raimo (1975) è nato a Roma, dove vive e insegna. Ha pubblicato per minimum fax le raccolte di racconti Latte (2001), Dov'eri tu quando le stelle del mattino gioivano in coro? (2004) e Le persone, soltanto le persone (2014). Per Piemme ha pubblicato il saggio-inchiesta Ho 16 anni e sono fascista. Indagine sui ragazzi e l'estrema destra. Insieme a Francesco Pacifico, Nicola Lagioia e Francesco Longo - sotto lo pseudonimo collettivo di Babette Factory - ha pubblicato il romanzo 2005 dopo Cristo (Einaudi Stile libero 2005). È fra gli autori di Figuracce (Einaudi Stile libero 2014). Per Einaudi ha inoltre pubblicato Il peso della grazia (2012), Tranquillo prof, la richiamo io (2015), Tutti i banchi sono uguali (2017), La parte migliore (2018) e Contro l'indentità italiana (2019). È redattore di «minima&moralia» e «Internazionale».

Giso Amendola, sociologo, è docente di Filosofia del Diritto e Sociologia del diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Salerno. È membro dell'Associazione "Diritto e Società" e della Società Italiana di Filosofia del Diritto e del comitato di redazione di Outis. Rivista di filosofia (post)europea/Revue de phlilosophie (post)européenne.