Termoli. “ricercato” in Abruzzo, fermato e arrestato dai Carabinieri a Rio Vivo

L’attività di controllo del territorio, che viene svolta quotidianamente nel basso Molise da parte dei Carabinieri della Compagnia di Termoli, ha permesso di arrestare una persona su cui gravava un ordine di esecuzione per la carcerazione .

Durante il pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Termoli, unitamente ai militari della Sezione Radiomobile. hanno fermato un uomo che si muoveva con fare sospetto nella zona tra Rio Vivo e l’area portuale.

Il soggetto, un quarantenne di nazionalità straniera ma residente in Abruzzo, è stato accompagnato nella Caserma di via Brasile per idonei e approfonditi accertamenti.

A conclusione delle verifiche condotte dai militari, è emerso che l’uomo era ricercato poiché a suo carico pendeva un ordine di carcerazione per espiare oltre due anni a causa di vari reati tra cui maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e furto aggravato.

Il quarantenne, pertanto, è stato dichiarato in arresto e, dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di Larino.

Le iniziative degli uomini dell’Arma, a tutela della sicurezza pubblica e della legalità, saranno ulteriormente sviluppate anche in zone della città che in inverno risultano solitamente poco frequentate dai cittadini, al fine di scongiurare che le stesse possano diventare rifugio di soggetti dediti ad attività di carattere criminoso.