Emergenza Coronavirus. "Casa del Popolo" dona 500 mascherine al carcere di Campobasso

"Nonostante l'emergenza coronavirus ci ha portato a fermare tutte le nostre attività giornaliere, compresi i seminari di approfondimento e le presentazioni del venerdì, il nostro sguardo e la nostra analisi su quello che sta s쳭endo anche e soprattutto a livello sociale ed economico ci porta nel nostro piccolo ad azioni e percorsi che riguardano le fasce più deboli e chi paga questa quarantena in termini di solitudine e bisogno. Abbiamo acquistate 500 mascherine: di queste duecento verranno donate, in collaborazione con Antigone Molise, ai detenuti della Casa circondariale di Campobasso, in cui scarseggiano dispositivi di sicurezza e alto è il rischio, causa atavico sovraffolamento, che il virus si diffonda diventando una bomba sanitaria che si può ripercuotere sulla tenuta stessa del sistema sanitario nazionale. Altre mascherine saranno date, in collaborazione con la La città invisibile/ Termoli, ai senza tetto e ai migranti che non vivono nelle strutture di accoglienza e che ne sono sprovvisti". Questo il messaggio postato sulla pagina facebook dalla Casa del Popolo di Campobasso.