Confcooperative Molise: al via la fase sperimentale del piano CashBack

Confcooperative Molise informa che ha preso il via la fase sperimentale del piano CashBack, il programma che permette di ottenere un rimborso di quanto acquistato con  strumenti tracciabili. A partire dall'8 dicembre 2020, effettuando almeno 10 acquisti con carte  e app di pagamento entro il 31 dicembre 2020, si potrà ottenere un rimborso del 10% di  quanto speso fino ad un massimo complessivo per l'intero periodo di 150 euro. Non c'è un importo minimo di spesa, sono necessarie almeno 10 transazioni senza limitazioni  merceologiche (sono ammessi al programma acquisti in bar e ristoranti, di  generi alimentari, vestiti o elettrodomestici). Vengono conteggiati i pagamenti fatti presso i punti vendita fisici o verso artigiani e  professionisti che siano dotati di un dispositivo di  accettazione dei pagamenti elettronici, come il Pos, che consenta la partecipazione al  programma. Sono, invece, esclusi gli acquisti online. 
Dal 1° gennaio 2021 entrerà a regime il programma Cashback. Per aderire al programma occorre scaricare l'App IO a cui si accede tramite SPID o CIE. In  alternativa, ci si può registrare tramite la propria banca, l'ufficio postale o gli altri soggetti che  emettono carte e app di pagamento. In fase di registrazione al Cashback, occorre inserire: 
gli estremi identificativi di uno o più carte di credito, carte di debito o prepagate (Amex,  Bancomat, Diners, Maestro, Mastercard, PostePay, VISA, V-Pay) o attivare il Cashback  sul proprio account Satispay. Da gennaio sarà inoltre possibile inserire account Apple  Pay, Google Pay e anche altre tipologie di carte e app che aderiranno all'iniziativa; 
il codice IBAN del conto su cui si vogliono ricevere i rimborsi. 
Il Centro Servizi di Confcooperative Molise è a disposizione per informazioni e assistenza nella  nell'attivazione del Cashback. E se ci fosse l’esigenza anche per la richiesta dello SPID.