CCIAA MOLISE: PAOLO SPINA CONFERMATO AL VERTICE DELL'ENTE - Molise Web giornale online molisano

Cciaa Molise: Paolo Spina confermato al vertice dell'ente

Paolo Spina è stato confermato, all'unanimità, al vertice della Camera di Commercio del Molise. Resterà in carica per i prossimi 5 anni.
Il presidente della Giunta regionale, Donato Toma, ha sottolineato la vicinanza della Regione alla Cciaa: "La Camera di Commercio - ha detto - avrà un ruolo importante, sono certo che lo svolgerà nel migliore dei modi, come del resto è fin qui avvenuto, e che potremo intensificare ancora di più la collaborazione interistituzionale. La Regione è, e sarà al vostro fianco".
Spina ha tratteggiato le linee guida del prossimo mandato tra le quali, la necessità di guardare con attenzione al prossimo Pnrr. "Non possiamo commettere, a livello politico e istituzionale italiano, alcun errore nella realizzazione del Pnrr. Nel Molise la sfida riguarderà, oltre a tutto il resto, il saper veicolare una transizione generazionale. Il tessuto economico della regione Molise è composto per il 60% da micro e piccole imprese con imprenditori over 50, la fascia di età compresa fra i 30 e i 49 anni è rappresentata dal 36% delle imprese, mentre agli under 30 tocca una irrisoria presenza di poco maggiore del 4%. In una tale situazione ha osservato nulla può da sola l'azione della Camera di Commercio: l'intervento delle istituzioni deve per questo essere sinergico, a livello locale e nazionale, per tenere in considerazione le peculiarità dei territori e per provare a colmare divari epocali; rimanere indietro anche questa volta renderebbe siderali le distanze. Sotto questo profilo ha aggiunto colgo favorevolmente le parole spese dal presidente della Regione: la scelta di obiettivi e azioni comuni è fondamentale in un territorio piccolo come il Molise, in cui troppo spesso la frammentazione delle iniziative ha penalizzato l'intero territorio. La collaborazione istituzionale in questo momento diventa un dovere politico ma anche morale nei confronti delle future generazioni di questa regione".
Intervenuto anche il vice presidente vicario di Unioncamere, Andrea Prete, che ha espresso soddisfazione per la conferma: "Al presidente Spina - le sue parole - va il merito di aver fortemente creduto nella fusione delle Camere di commercio di Campobasso e Isernia". (ANSA).