LA MINISTRA CARFAGNA A ISERNIA E AGNONE: IL 40% DEI FONDI DEL PNRR SONO PER IL MERIDIONE E RESTERANNO AL SUD - Molise Web giornale online molisano
Di Viviana Pizzi
 
Doppio appuntamento per la ministra del Sud Mara Carfagna intervenuta prima a Isernia per parlare di Pnrr e per sostenere il candidato alla carica di sindaco Gabriele Melogli, e poi ad Agnone per la firma dell' accordo Snai per i 33 comuni delle aree interne.
 
La ministra accompagnata dall Europarlamentare Aldo Patriciello, dal Presidente della Regione Donato Toma e accolta da Melogli a Isernia e dal sindaco Daniele Saia nella Atene del Sannio ha avuto modo di illustrare quali sono le sue idee per le aree interne e soprattutto dello sviluppo del Sud.
 
In questa intervista realizzata nell' appuntamento di Agnone dalla direttrice di Altomolise.net Maria Carosella ha sostenuto che "da aprile ad oggi sono stati bloccati 17 accordi di programma quadro per le aree interne. La strategia nazionale sarà semplificata e l' azione arriverà direttamente  al Cipe. Grazie a questo intervento voluto dal Governo Draghi ci sarà una  accelerazione e slancio per tutti i comuni".
 
Mara Carfagna ha avuto modo di chiarire i dubbi sui fondi del Pnrr a sostengno del Sud. "Da ministro della repubblica ragiono su documenti. Il 40%  dei fondi è davvero destinato al Sud ed è più della popolazione residente che é il 34%. Per la prima volta una norma blinda i fondi ossia se il Sud non spende questa somma i fondi restano al Sud e non verranno dirottati altrove". 
 
Sulla sanità ha ammesso di non conoscere il piano perché non è la sua materia ma ha aggiunto "sono certa che Toma farà un buon lavoro e come governo lo assisteremo". 
 
La ministra sostiene, parlando di aree interne, che di tratta di 5mila borghi per oltre 10mila abitanti per interventi che il Governo ha messo in campo per il futuro della nuova Italia. 
 
"Sono fiduciosa e penso che in questa fase storica sia possibile spezzare quel legame negativo tra il territorio e quello che non funziona-  ha continuato- sono in arrivo stanziamenti mai visti prima. La misura Resto al Sud e il Governo sta mettendo a punto una riforma fiscale a beneficio dell' intero territorio nazionale. Presso il Ministero per il Sud è stata istituita una commissione apposita per realizzare tutto questo".