”LETTORI A SPASSO, LETTORI AL PASSO", OGGI ALL'UNIMOL L'EVENTO CONCLUSIVO DEL PROGETTO - Molise Web giornale online molisano

”Lettori a spasso, lettori al passo", oggi all'Unimol l'evento conclusivo del progetto

Anche il Comune di Campobasso ha sostenuto con il proprio patrocinio le attività del progetto ”Lettori a spasso, lettori al passo: divertirsi, crescere, aggiornarsi con i libri per ragazzi” destinato a studenti e docenti di scuola secondaria di I grado.

Il progetto che è stato finanziato con il contributo del Centro per il libro e la lettura attraverso il Bando Educare alla Lettura 2019 e realizzato a cura dell’Associazione culturale SciogliLibro, ha visto tra gli altri anche la partecipazione dell’UniMol attraverso il Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione, il Museo della scuola e dell’educazione popolare e il Ce.S.I.S. – il Centro di documentazione e ricerca sulla storia delle istituzioni scolastiche, del libro scolastico e della letteratura per l’infanzia.

Proprio presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi del Molise, si è svolto l’evento conclusivo del progetto e per l’occasione sono stati illustrati anche i risultati raggiunti attraverso i lavori realizzati dalle scuole.

“La partecipazione degli istituti scolastici presenti sul nostro territorio, sviluppata in simbiosi con l’Università degli Studi del Molise e con il Comune di Campobasso, - ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Paola Felice - ha dato vita a una filiera operativa virtuosa, sostenuta da una rete di formatori estesa, capace di coniugare l’approccio ludico con quello scientifico al libro e alla lettura, favorendo così la partecipazione attiva di tanti studenti della scuola secondaria di I grado.

Molte, infatti, sono state le scuole molisane partecipanti (Convitto Nazionale Mario Pagano, IC Colozza, IC Montini, IC Petrone, IC D’Ovidio, IC Jovine; IC Campodipietra (Campodipietra – Toro – Ferrazzano – Jelsi), IC Matese (Mirabello Sannitico – San Giuliano del Sannio – Vinchiaturo), IC Barone (Baranello –Busso – Castropignano – Fossalto – Torella) e dalla Sicilia – IC San Giovanni Bosco (Giarre, CT). Ogni scuola ha ricevuto un pacco di libri in omaggio.

“Le giovani generazioni – ha aggiunto l’assessore - sono la platea di lettori verso la quale la nostra città sta progettando e attuando una serie di interventi e proposte che, grazie al sostegno dei soggetti aderenti al patto locale della lettura, sta assumendo un carattere di continuità sempre più marcato, dando forza a una progettazione a più ampio raggio che concorre in modo naturale e proficuo alla riconoscibilità di Campobasso quale Città che Legge oramai anche al di fuori dei confini regionali.”