INSIEME PER COSTRUIRE IL FUTURO: PARTE IL PROGETTO MEDIAREE – NEXT GENERATION CITY IN MOLISE - Molise Web giornale online molisano

Insieme per costruire il Futuro: parte il progetto Mediaree – Next Generation City in Molise

Giovedì 16 dicembre 2021 si è dato il via al progetto “Costruiamo insieme il Futuro: nuove connessioni per la Strategia dell'Area Vasta di Campobasso".

Un’area in cui i comuni coinvolti sono passati da 4 a 18, con una popolazione pari a circa 1/4 dell’intero Molise, che mira ad elaborare forme di pianificazione integrata sul medio e lungo periodo, ma anche a valutare la fattibilità e avviare l’implementazione di interventi che favoriranno lo sviluppo ambientale, sociale ed economico delle proprie comunità. Un nuovo modello di azione pubblica, basato sulla rete tra i comuni e sulla cooperazione con stakeholders pubblici e privati.

Partirà un intenso percorso di riflessione, condivisione e dialogo per dare identità e profilo al nuovo ente “Area Vasta di Campobasso”, inteso come istituzione che riassume e unisce le amministrazioni locali, per promuovere in modo armonico e coordinato lo sviluppo economico sociale del territorio, per proporre nuovi modelli in grado di produrre impatti positivi sul sistema regionale, attraverso l’elaborazione di un Piano Strategico di Area vasta.

«Stiamo dando il via a un’idea di crescita che collega molteplici realtà del nostro territorio – ha dichiarato a margine dell’incontro il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina – e che parte dal presupposto pratico e non solo teorico della necessità di una condivisione progettuale ad ampio raggio, oltreché dal valore aggiunto che solo il coinvolgimento delle comunità nei processi di innovazione e sviluppo può dare in merito, soprattutto, a una visione funzionale dei servizi che le amministrazioni locali, una volta messe in rete, possono offrire e aggiornare con sistematicità».

«Un progetto ambizioso, nel quale la sfida è quella di ridisegnare il ruolo di un territorio che negli ultimi anni è stato segnato da un trend negativo, caratterizzato da un forte calo demografico e dalla scarsa attrattività per i giovani e per gli investitori. Insieme per mitigare le minacce, ma soprattutto per moltiplicare le opportunità e diffonderle sul territorio creando valore per le nuove generazioni».