CLN CUS MOLISE, CONTRO L’ACTIVE NON BASTA UN GRANDE PRIMO TEMPO: LA CAPOLISTA VINCE IN RIMONTA - Molise Web giornale online molisano

Cln cus Molise, contro l’active non basta un grande primo tempo: la capolista vince in rimonta

 

 

ACTIVE NETWORK        3

CLN CUS MOLISE                        2

0-2 primo tempo

 

Active Network: Mambella, Settimi, Cachon, Davì, Romano, Curri, Thomazoni, Persec, Lamedica, Thinthawon, Miron, Lamas. All. Ceppi.

Cln Cus Molise: Oliveira, Mariano, Spina, Di Stefano, Porcari, Di Lisio, Palamaro, Lucas, Debetio, Triglia, Barichello, Moraes. All. Sanginario.

Arbitri: Paolino di Siena e Roscini di Foligno. Cronometrista: Scifo di Firenze.

Marcatori: 12’ Moraes, 17’8” Barichello pt. 10’37” Curri, 14’43” Lamas, 18’41” Lamedica

Note: ammoniti Lamas, Chacon, Davì., Persec, Espulso Romano

 

Circolo La Nebbia Cus Molise battuto nella sfida al vertice contro la capolista Active Network. La prima gara del 2022 lascia l’amaro in bocca ai ragazzi di Sanginario che a Viterbo chiudono avanti 2-0 il primo tempo con una prestazione super ma vengono raggiunti e superati nella ripresa dai padroni di casa che ci hanno creduto fino alla fine. Agli ospiti non è bastata l’ottima prova per tornare a casa con dei punti.

La cronaca - Nel primo tempo gli ospiti concedono poco o nulla alla capolista interpretando al meglio il confronto sotto tutti gli aspetti. I primi minuti sono di sostanziale equilibrio con i due quintetti che si studiano. Il Cln Cus Molise si fa vedere con una ripartenza di Moraes che non inquadra la porta. La risposta arancio-nera è nella conclusione di Davì fuori dallo specchio. I molisani passano grazie ad una splendida conclusione di Moraes che dalla distanza incastona la sfera sotto al sette, dove Manbella non può arrivare. L’Active Network, incassato il colpo, prova a reagire ma Oliveira è bravo a disinnescare la conclusione di Persec. I ragazzi di Sanginario sono letali in contropiede e Barichello gonfia ancora la rete con una ripartenza perfetta che vale lo 0-2 con cui si va negli spogliatoi.

In avvio di ripresa piove sul bagnato per l’Active che perde Romano, espulso dal direttore di gara. Il Cus Molise prova a sfruttare i 2’ di superiorità ma non riesce a segnare (Mambella chiude su Debetio). Ristabilita la parità numerica, l’Active sfiora il punto dell’1-2 con Chacon, che non inquadra lo specchio. Lo stesso numero tre di casa chiama alla parata a terra Oliveira. La formazione di Ceppi spinge e accorcia le distanze con Curri che approfitta di una corta respinta di Oliveira per gonfiare la rete. L’Active prende coraggio e riesce anche ad impattare con una conclusione da posizione defilata di Lamas. La sfida al Palacus di Viterbo si fa incandescente, entrambe le squadre provano a vincere: Mambella chiude in uscita su Debetio mentre sull’altro fronte Lamedica e Persec vanno vicini al 3-2 ma Oliveira è attento e para in entrambe le circostanze. I laziali, però, riescono nel finale a trovare la rete della vittoria grazie a Lamedica che batte Oliveira e regala tre punti alla capolista. Per il Cln Cus Molise un ko che lascia sicuramente tanto amaro in bocca. I rossoblù avranno subito l’occasione per il riscatto. Pandemia permettendo, infatti, mercoledì c’è in calendario il recupero contro la Lazio al Palaunimol.

Il commento del tecnico – “Abbiamo offerto una prestazione positiva sul campo della capolista – argomenta Sanginario – vanno fatti sicuramente i complimenti all’Active perché ci ha creduto fino alla fine ma li meritiamo anche noi per aver fatto una partita superlativa al cospetto di una squadra importante”.