CALCIO A 5, CUS MOLISE: CONTRO IL BENEVENTO NON BASTA UNA GRANDE PRESTAZIONE. 2 A 1 PER I GIALLOROSSI - Molise Web giornale online molisano

Calcio a 5, Cus Molise: contro il Benevento non basta una grande prestazione. 2 a 1 per i giallorossi

BENEVENTO 2

CLN CUS MOLISE 1

(0-0 primo tempo)

 

Benevento: Matheus, Calavitta, Galletto, Stigliano, Mejuto, Di Luccio, Volonnino, De Figlio, Brignola, Kullani, De Filippo. All. Cundari.

Cln Cus Molise: Mariano, Palamaro, Di Stefano, Porcari, Di Lisio, Ruan, Trematerra, Lucas, Debetio, Triglia, Barichello, Moraes. All. Sanginario.

Arbitri: Buzzacchino e Carnazza di Taranto. Cronometrista: Sorriso di Frattamaggiore.

Marcatori: 9’ Di Lisio (autorete), 10’50” Mejuto (autorete), 16’10” Galletto st.

Note: ammoniti Galletto, Lucas, Debetio, Mejuto. Nel primo tempo Barichello sbaglia un tiro libero colpendo la traversa.

 

Ancora una grande prestazione per il Circolo La Nebbia che però, come successo a Viterbo, torna a casa a mani vuote. Priva del portiere Oliveira (esordio positivo per Mariano tra i pali), la formazione del capoluogo di regione deve arrendersi per 2 a 1 contro il Benevento.

Parte con il piglio giusto il Cln Cus Molise: Moraes ci prova da posizione favorevole ma il suo destro viene disinnescato da Matheus. Ospiti pericolosi poco più tardi con Debetio che va via in percussione, sfera sul fondo. Il Benevento si difende con ordine e cerca di ripartire. Dopo una combinazione Barichello-Moraes, conclusione parata dall’estremo difensore di casa, è Volonnino a scaldare i guantoni di Mariano che si disimpegna in corner. Il quintetto di Cundari prova ad alzare i giri del motore: Stigliano premia l’inserimento di Galletto, Mariano non si fa sorprendere. Poco dopo, grande occasione per i giallorossi: Galletto va via in mezzo a due, conclusione forte e precisa, Mariano si salva con l’aiuto del palo. Tocca poi a capitan Botta suonare la carica: finta e tiro del numero 9, Mariano risponde ancora una volta presente. Il Cln Cus Molise non sta a guardare: Barichello va via e offre a Ruan, Matheus è attento e devia. Ancora il numero dieci ospite sul pezzo con una conclusione dalla lunga distanza, il portiere giallorosso smanaccia ed evita guai alla sua difesa. Nel finale il Benevento, proprio sul gong, commette la sesta infrazione che consente ai molisani di beneficiare di un tiro libero. Nella circostanza sono vibranti le proteste dei giallorossi secondo i quali l’irregolarità è avvenuta dopo il suono della sirena. Della battuta si incarica Barichello che centra la traversa.

Nella ripresa si fa vedere subito il Benevento: conclusione di destro da parte di Volonnino, tiro contrato da Di Stefano che agevola l’intervento di Mariano. I giallorossi spingono, Mejuto offre a Stigliano, conclusione velenosa sulla quale Mariano vola a deviare in corner. Sull’altro fronte grande occasione per il Cln Cus Molise: Barichello salta Botta e conclude, Di Luccio salva il Benevento dalla capitolazione. La partita è piacevole: Botta chiama al grande intervento Mariano e sull’altro fronte Lucas si gira e tira in un fazzoletto, Matheus con esperienza cala la saracinesca. A stappare il match del Palatedeschi sono i padroni di casa: Di Lisio, sfortunato nella circostanza, devia alle spalle del suo portiere Mariano una conclusione di Mejuto che vale l’1-0. Il Cln Cus Molise non ci sta e riequilibra subito la contesa: Barichello con un missile costringe alla deviazione di piede Matheus. Sul seguente angolo sfera a Moraes che calcia di prima intenzione, Mejuto devia la sfera e beffa il suo portiere per l’1-1. A questo punto entrambe le squadre provano a vincerla. Barichello con una bomba dalla distanza saggia ancora i riflessi di Matheus che non si fa sorprendere. Poi il Benevento torna in vantaggio. Punizione di Stigliano che offre a Galletto, palla alle spalle di Mariano per il 2-1 quando mancano poco più di tre minuti. Mister Sanginario opta per il portiere di movimento (Di Lisio) e i molisani sfiorano a più riprese il pareggio. Prima il palo dice di no a Debetio e poi Di Lisio va via in azione personale servendo una gran palla al centro, Moraes da ottima posizione manda al lato.

Sconfitta ancora una volta a testa altissima per il Cln Cus Molise che rimanda l’appuntamento con il successo; la formazione del capoluogo, contro un’avversaria esperta e di qualità, ha confermato le sue potenzialità e si morde le mani per le tante occasioni sciupate sotto porta. La conferma arriva dalle parole del tecnico Marco Sanginario. «Siamo stati bravi a gestire alla grande la partita per lunghi tratti; peccato, perché abbiamo creato tanto ma concretizzato poco». Al Palatedeschi è stata una serata speciale per il portiere molisano Luca Mariano, all'esordio in serie A2 tra i pali del Cln Cus Molise per sostituire l’infortunato Vinicius Oliveira: «Faccio a lui i miei personali complimenti per l’ottimo esordio in campionato».

Per i rossoblu', mercoledì sera alle ore 19, ci sarà il recupero con la Lazio, partita di fondamentale importanza per capitan Di Stefano e compagni. In caso di successo, infatti, ci sarebbe l’approdo in coppa Italia (ne hanno diritto le prime quattro squadre alla fine del girone di andata). Un traguardo straordinario, già ottenuto nella stagione precedente; la gara non è facile, ma la squadra ha sempre dimostrato di poter mettere in difficoltà qualsiasi avversaria.