ENTI LOCALI E RECOVERY PLAN: NUOVI ACCELERATORI PER I SISTEMI DI RECLUTAMENTO - Molise Web giornale online molisano

Enti locali e Recovery Plan: nuovi acceleratori per i sistemi di reclutamento

Assunzioni con procedure agevolate per l'atttuazione dei progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
Di seguito i particolari.
 
Con il Decreto Recovery convertito in legge (decreto legge 152/2021), si concretizza l’opportunità per gli Enti locali di assumere tecnici a tempo determinato per l’attuazione dei progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).
Le assunzioni seguiranno delle procedure agevolate per poter rispettare la scadenza stabilita nel 2026, per i progetti del Recovery. Sono due i sistemi per il reclutamento a tempo determinato per rafforzare le strutture amministrative locali.
 
Assunzioni a carico dei fondi disposti dal Recovery Plan
Come previsto dall’articolo 9 comma 18-bis d.l. 152/2021, così come poi riportato nella circolare Rgs 4/2022 (pdf della circolare),sono state stabilite le modalità per poter imputare i costi del personale nel quadro economico PNRR, attraverso un sistema di vincoli percentuali e in valore assoluto differenziati per fasce di valore dei progetti.
 
La normativa stabilisce che tali assunzioni non risultano più soggette ad autorizzazione.
Infatti, lo stesso comma 18-bis sottopone ad una verifica preventiva da parte dell’Amministrazione centrale, titolare dell’intervento, solo l’ammissibilità delle ulteriori spese di personale a carico del PNRR, diverse da quelle inserite nei quadri economici, con le modalità che saranno disciplinate dalla circolare
 
I reclutamenti a termine sono dunque volti a colmare la maggior parte dei vacanti in dotazione organica; tali assunzioni hanno una durata massima di 36 mesi, prorogabile nei limiti della durata dei progetti e comunque non oltre il 31 dicembre 2026.
 
Ulteriori ipotesi di assunzioni
Al fine di agevolare l’attuazione dei progetti previsti dal PNRR, il comma 1 dell’articolo 31- bis, introduce alcune importanti deroghe agli ordinari vincoli sia di carattere ordinamentale che di carattere finanziario in materia di assunzioni di personale, per i Comuni che provvedono alla realizzazione di tali interventi.