AUMENTI TARIFFE IDIRCHE, M5S TERMOLI ALL'ATTACCO: "TANTI COMUNI AL TAR, TERMOLI NO" - Molise Web giornale online molisano

Aumenti tariffe idirche, M5S Termoli all'attacco: "Tanti comuni al TAR, Termoli no"

La nota del MoVimento 5 Stelle Termoli sull'aumento delle tariffe idriche: «Molti Comuni al TAR, Termoli no. Abbiamo chiesto al Sindaco e agli assessori di conoscere la loro posizione in merito»
 
Con la delibera dello scorso 30 dicembre, il CdA dell'Azienda Speciale Regionale Molise Acque ha approvato incrementi sulle tariffe dell'acqua e che eventuali conguagli correlati allo schema tariffario 2016-2019 saranno oggetto di successivi calcoli, con gli stessi che dovranno essere recuperati entro 10 anni. 
In merito a questa situazione, che graverà sulle famiglie italiane in difficoltà economica a causa degli aumenti generalizzati, molti Comuni Molisani hanno deciso di impugnare la delibera di Molise Acque per ottenerne l'annullamento. Termoli, a detta del MoVimento 5 Stelle locale, no: «Arrivare a fine mese per tante famiglie italiane è diventato complicato - si legge nella nota - Spese di luce, gas, carburante, generi di prima necessità, affitto e tanto altro. Anche 50,00 euro in più fanno la differenza. Tra le tante spese c'è anche quella relativa all'acqua, bene primario che per sua natura è un bene pubblico e come tale deve essere accessibile a tutti. Ma anche l'acqua costa, e da quest'anno ancor di più. O meglio, per Termoli già da un pò, visto che con Delibera di Giunta n. 299 del 17.12.2019 "ratificata" dal Consiglio Comunale con delibera n. 43 del 11.09.2020  questo Sindaco con i suoi assessori e la sua maggioranza ha approvato una nuova articolazione tariffaria e la rimodulazione delle fasce tariffarie».
A questa situazione - prosegue il comunicato - si aggiunge la delibera di Molise Acque in merito agli aumento delle tariffe idriche e dei conguagli, che porterà «all'aumento dell’importo a carico dei cittadini per recuperare il pregresso. Importo a cui andrà ad aggiungersi l’eventuale adeguamento tariffario degli anni successivi».
 
Poi, l'attacco al Sindaco di Termoli e agli assessori: «Molti Comuni Molisani hanno deciso di impugnare la delibera di Molise Acque dinanzi al TAR per ottenerne l’annullamento. Che avrà fatto il Sindaco di Termoli con i suoi assessori? Per farlo sapere a tutti i cittadini abbiamo depositato un'interrogazione con risposta scritta attraverso la quale abbiamo chiesto al Sindaco di conoscere l’indirizzo politico adottato da questa amministrazione in merito ai fatti di cui in narrativa e, in particolare, se il Sindaco e i suoi assessori hanno approvato la delibera per intraprendere l’azione legale dinanzi al Tar avverso la Delibera n. 94/2021 del CDA di Molise Acque dando mandato a un legale o se hanno ritenuto di non impugnarla. In un caso e nell’altro abbiamo chiesto di conoscere la motivazione di tale scelta».
 
«Il periodo in cui viviamo - concludono - richiede un attento controllo e una minuziosa attenzione agli interessi di tutti i cittadini che, con grandi difficoltà, sostengono se stessi e le proprie famiglie con le sempre più ridotte risorse economiche».