LIGUORI “SALVA” IL CAMPOBASSO A FRANCAVILLA FONTANA IN UN ROCAMBOLESCO 4-4 - Molise Web giornale online molisano
Virtus Francavilla – Campobasso 4-4

Liguori “salva” il Campobasso a Francavilla Fontana in un rocambolesco 4-4

di Marco Bruni

Il Campobasso porta a casa un pareggio insperato che muove la classifica verso l’obiettivo salvezza.

Bene il risultato ma opaca la prestazione soprattutto del reparto difensivo. 59 reti subite in 34 partite non possono far stare tranquilli in vista delle ultime decisive gare che segneranno definitivamente i verdetti stagionali.

Per quanto riguarda il match i pugliesi partono subito forte portandosi in vantaggio dopo appena due giri di lancette: Raccichini non trattiene la sfera su una prima battuta e Patierno infila comodamente a porta praticamente sguarnita.

La reazione degli ospiti non si fa attendere. Al 4’ minuto, infatti, arriva il pareggio fulmineo a firma di Liguori abile a sfruttare una palla al centro dell’area e a battere l’incolpevole Nobile.

Il Francavilla non ci sta e spinge sull’acceleratore trovando il nuovo vantaggio al minuto 34 grazie ad un gran tiro di Pierno che si infila sotto il sette.

Sul finire di primo tempo, in casa rossoblù, piove sul bagnato: sugli sviluppi di un corner Raccichini, ancora una volta, non trattiene la sfera aprendo la porta all’accorrente Idda che realizza il momentaneo 3-1.

La ripresa vede i lupi determinati a raddrizzare le sorti del match. Liguori, vera spina nel fianco della difesa biancoazzurra, penetra dalla fascia destra e viene atterrato in modo netto in piena area di rigore. Il direttore di gara non ha dubbi ed assegna la massima punizione. Dagli undici metri Emmausso realizza con freddezza accorciando le distanze.

Nel miglior momento rossoblù è ancora Raccichini a combinarla grossa: al minuto 55 su un rilancio del portiere pugliese la sfera giunge direttamente al limite dell’area ospite. L’estremo difensore rossoblù ha l’ennesima incertezza concedendo troppo spazio a Patierno che, da posizione defilata, lascia partire un elegante pallonetto firmando il rocambolesco 4-2.

A questo punto della gara le sorti sembrano segnate ma gli uomini di mister Cudini trovano la forza di reagire accorciando ancora grazie all’iniziativa di Nacci che, con un missile da fuori area, trafigge per la terza volta Nobile.

Il 4-3 viene registrato al minuto 77 con ben 13 minuti più recupero ancora da disputare.

Liguori, l’uomo delle imprese impossibili, sale in cattedra e al 94’ sigla l’insperato pareggio regalando un punto prezioso al Campobasso che ora deve guardare con decisione alle prossime gare interne, rispettivamente con la Turris giovedì 7 aprile (recupero con risultato parziale di 1-2) e con la Vibonese fanalino di coda del torneo.

Formazioni

V. FRANCAVILLA (3-4-1-2): Nobile; Caporale, Idda, Delvino; Pierno, Prezioso, Toscano, Ingrosso; Mastropietro; Patierno, Maiorino

A disposizione: Milli, Cassano, Feltrin, Miceli, Carella, Perez, Gianfreda, Franco, Ventola, De Andrea

Allenatore: Roberto Taurino

 

CAMPOBASSO (3-5-2): Raccichini; Menna, Dalmazzi, Sbardella; Fabriani, Tenkorang, Persia, Candellori, Vanzan; Liguori, Emmausso

A disposizione: Zamarion, Coco, Nacci, Ladu, Pace, Martino, Di Francesco, Giunta, Merkaj, Bolsius

Allenatore: Mirko Cudini

 

Immagine di copertina: Pagina Facebook Virtus Francavilla Calcio 

 

Arbitro: Scarpa di Collegno