PRIMA CATEGORIA, LA POLISPORTIVA KALENA BATTE IL REAL GILDONE 3 A 2 - Molise Web giornale online molisano

Prima categoria, la Polisportiva Kalena batte il Real Gildone 3 a 2

È terminata con il risultato di 3 - 2 la partita tra la Polisportiva Kalena 1924 ed il Real Gildone nella ventiduesima giornata del Campionato regionale di Prima Categoria, girone B, giocata a Casacalenda domenica 3 aprile.

 

Nel freddo pomeriggio primaverile con il sole nascosto tra le nuvole per buona parte del tempo e l’ora legale che vige da sette giorni, è la signora Giulia Sappracone, della Sezione di Termoli, alle ore 16.00 a dare il via alla partita. Le due squadre hanno in classifica generale 10 punti di differenza a favore della Kalena ed entrambe vogliono incassare tutta la posta in palio. I rossoneri, però, hanno il dente avvelenato e vogliono riscattare la pesante sconfitta per 4 a 1 dell’andata. 

Le intenzioni, tuttavia, sembrano non scendere nelle gambe dei giocatori. Il match, infatti, offre all’inizio una partenza un po’ sottotono e il gioco espresso in campo non è quello bello che diverte. Per i padroni di casa, probabilmente, la mancanza di Mr. Nicolino Di Tullio in panchina, costretto in tribuna per un turno di stop forzato, si fa sentire ed il Real Gildone non resta a guardare mostrandosi un avversario di tutto rispetto.

I minuti trascorrono senza gol fino al 27° quando Cristian Frenzaviene atterrato in area e per il direttore di gara non c’è dubbio è rigore per la Kalena. Sul dischetto degli 11 metri si presenta, spavaldo, il giovane portiere Ivan Auriemma che con una staffilata di destro spiazza il collega avversario e porta in vantaggio i suoi. Sette minuti più tardi lo sfortunato Casullo con un autorete riporta il punteggio in parità. I kalendini si svegliano dal torpore e cominciano ad aumentare il ritmo con incursioni pericolose nella metà campo avversaria. Così al 41° Younousse Diattaprende la palla al centro campo, si allunga sulla fascia destra, crossa al centro dell’area di rigore e trova Cristian Frenza che, al volo, di destro, nonostante i portiere Antonio Testa gli sia uscito incontro, scaraventa la sfera in porta e segna il secondo gol per la squadra di Casacalenda.

Pochi minuti più tardi, l’arbitro Sappracone manda le squadre a riposo sul punteggio di 2 – 1.

Nella ripresa aumentano le emozioni e le occasioni sprecate su tutte e due i fronti. Al 63° il Gildone con una punizione dalla trequarti mette la palla in area e trova la testa del n. 9 Luca Lonardelli che la spinge oltre i pali per il gol del 2 a 2.

La Kalena non ci sta, il pareggio le sta stretto, le sostituzioni portano in campo forze fresche che fanno aumentare il ritmo di gioco e si sente che nell’aria c’è il gol. Frenza, che in questa occasione indossa la fascia da capitano, sente evidentemente la responsabilità della squadra e tira fuori tutta la grinta che ha in corpo. Tant’è che al 75° Michele Iacobelli da centro campo si porta in avanti sulla fascia destra, arriva al limite dell’area di rigore, vede Frenza in ottima posizione e gli crossa la palla. Il capitano non sbaglia e, di potenza, gonfia ancora la rete avversaria per il 3 a 2 e va ad esultare sotto la tribuna per ricevere i meritati applausi del pubblico presente alla sua personale doppietta.

Le lancette dell’orologio continuano a girare e, dopo 4 minuti di recupero, Giulia Sappracone fischia per tre volte e manda tutti sotto la doccia. A Casacalenda, Kalena batte Real Gildone 3 a 2.

 

“Oggi non è stata una bella partita - dichiara Nicolino Di Tullio allenatore della Kalena -  un po’ per demerito nostro che non siamo riusciti a concretizzare le occasioni da gol, un po’ per merito del Gildone che ha giocato molto bene mettendoci in difficoltà ed un po’ per qualche errore arbitrale che ci ha penalizzato. Ma nel calcio ci sta, fa parte del gioco. Punti importanti quelli conquistati oggi che ci serviranno soprattutto per il morale. Dobbiamo lavorare ancora molto per riuscire ad ottenere più costanza nei risultati e, sono convinto, abbiamo il potenziale per migliorare anche la nostra posizione in classifica generale che oggi ci vede, a quota 30, al settimo posto. Ci sono ancora tante partite da giocare ed esperienze da acquisire. Non abbiamo fretta, la rosa dei giocatori è giovane ed ampia.”

 

Il prossimo turno vedrà la Polisportiva Kalena 1924 affrontare il S. Angelo Limosano in trasferta sabato 9 aprile.