IL MOLISE CONTINUA A SPOPOLARSI: IN UN ANNO PERSI QUASI 4.000 ABITANTI - Molise Web giornale online molisano

Il Molise continua a spopolarsi: in un anno persi quasi 4.000 abitanti

Secondo i dati ISTAT, pubblicati l'8 aprile scorso, il Molise è la Regione in cui la crisi demografica colpisce maggiormente (-300 abitanti al mese). Persi quasi 15.000 abitanti in 3 anni. 
 
In costante peggioramento la situazione demografica del Molise. Secondo gli ultimi dati ISTAT, datati 8 aprile, la Regione continua a perdere residenti; solo nell'ultimo anni, infatti, se ne sono persi circa 3.500, passando dai 294.294 del 2020 ai 290.769 del 2021. Se si confronta il dato attuale con il periodo pre-pandemia (2019) la situazione appare ancora peggiore: in appena tre anni, infatti, sono stati persi ben 14.817 abitanti.
Pesa sul dato la dinamica migratoria interna verso le altre Regioni, con un saldo, in negativo, del 3,9 per mille (circa 1.100 residenti in meno). Situazione in parte compensata dalla crescita del numero di persone che, dall'estero, decidono di trasferirsi in Molise; secondo l'ISTAT, infatti, il Molise è la regione che presenta la maggiore risalita di questo dato, passando dallo 0,7 per mille del 2020 all'attuale 2,6 per mille. Tra le cause del trend negativo la disparità di accesso, rispetto ad altre regioni, a lavoro e servizi vari (trasporti, scuole) e, soprattutto, la pandemia, che ha portato il Molise al primo posto nazionale per eccesso di mortalità (+17%).