170 ANNI DELLA POLIZIA DI STATO, OGGI A CAMPOBASSO TORNANO LE CELEBRAZIONI IN PRESENZA - Molise Web giornale online molisano

170 anni della Polizia di Stato, oggi a Campobasso tornano le celebrazioni in presenza

Si sono svolte oggi le celebrazioni per i 170 anni di fondazione della Polizia di Stato.

Dopo due anni nel corso dei quali la lotta al Covid 19 ha imposto a tutti i cittadini grandi restrizioni, la Polizia di Stato è tornata in forma pubblica a celebrare questo importante appuntamento nelle piazze e nei luoghi simbolo delle nostre città.

A Campobasso, dopo la deposizione di una corona in onore dei Caduti della Polizia di Stato, avvenuta alla presenza del Signor Prefetto di Campobasso, dr. Francesco Antonio Cappetta, nei pressi della lapide dedicata alla Guardia di Pubblica Sicurezza Giulio Rivera, Medaglia d’Oro al Valor Civile, ubicata presso l’ingresso della Palazzina della Direzione della Scuola Allievi Agenti, presso l’Aula Magna del Convitto Nazionale “M. Pagano”, si è tenuta la cerimonia celebrativa dell’anniversario, alla presenza delle Autorità civili, religiose e militari, nel corso della quale sono stati illustrati i risultati delle attività svolte dalla Polizia di Stato nella provincia di Campobasso nell’ultimo anno.

“Quella che festeggiamo oggi è una ricorrenza importante che serve a tutta la comunità locale e nazionale per confrontarsi con la storia della Polizia di Stato che è indissolubilmente legata a quella della nostra nazione. – ha dichiarato il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, presente alla cerimonia nell’Aula Magna del Convitto Mario pagano – Gli anniversari sono occasioni utili a tracciare dei consuntivi, che nel caso della Polizia di Stato si basano su esperienze e competenze sviluppate nel corso di una storia lunghissima, ma rappresentano anche il momento per proiettarsi nel futuro partendo dai tanti risultati meritoriamente raggiunti e oggi illustrati.

La consapevolezza – ha aggiunto Gravina - di quanto il legame tra la Polizia di Stato e la nostra nazione sia forte, autentico e fondato su valori sociali e umani per tutelare i quali gli uomini e le donne che nel tempo hanno indossato e indossano questa divisa hanno saputo offrire il sacrificio estremo della propria vita, ci porta a essere giustamente riconoscenti per lo spirito di servizio che la Polizia di Stato, sin dalla sua nascita, ha mostrato verso i cittadini, operando sempre per la difesa della libertà attraverso la legge.”

 

 

Di seguito, si riporta l’elenco del personale della Polizia di Stato premiato nel corso della cerimonia.

1)      Ispettore Superiore della Polizia di Stato PETRUCCI Angela Rosa Carmela: Lode

Motivazione: “Evidenziando capacità professionali, coordinava un’attività investigativa che si concludeva con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un pregiudicato, resosi responsabile di numerose rapine.

Giugliano in Campania (NA), 17 novembre 2017

 

2)      Ispettore Superiore della Polizia di Stato D’AVETA Lucia: Lode

Motivazione: Evidenziando impegno e capacità professionali, si distingueva in un’attività investigativa conclusasi con l’arresto di un individuo responsabile di maltrattamenti in famiglia.

San Severo (Foggia), 9 settembre 2017”

 

3)      Ispettore della Polizia di Stato MATTEO Ivan: Lode

4)      Sovrintendente  Capo della Polizia di Stato CALCUTTO Mauro: Lode

5)      Sovrintendente della Polizia di Stato RUSSO Carlo : Lode

6)      Sovrintendente della Polizia di Stato ROMANO Gianluca : Lode

7)      Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato SANTELLA Fabrizio : Lode

Motivazione: “Evidenziando capacità professionali, coordinavano ed espletavano un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto, in flagranza di reato, di due soggetti ritenuti responsabili di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti, armi e munizioni.

Oratino (Campobasso), 14 ottobre 2017

 

8)      Vice Ispettore della Polizia di Stato GRIECO Michele : Lode

9)      Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato CARUSO Raffaele : Lode

10)   Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato D’ANGELO Antonio : Lode

11)   Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato MASTALIA Tonia : Lode

Motivazione: “Evidenziando capacità professionali, espletavano un’attività di polizia giudiziaria che permetteva di trarre in arresto un soggetto resosi responsabile dei reati di furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Termoli (Campobasso), 12 novembre 2017”

 

12)   Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato DI MAIO Gianluigi: Lode

13)   Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato SCIRPOLI Luigi: Lode

Motivazione: “Evidenziando capacità professionali, espletavano un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di un individuo resosi responsabile dei reati di tentato omicidio, rapina aggravata e sequestro di persona.