SCIOPERO GENERALE CONTRO LA GUERRA E IL COMMERCIO D'ARMI: L'ADESIONE E IL COMMENTO DEL SOA - Molise Web giornale online molisano

Sciopero generale contro la guerra e il commercio d'armi: l'adesione e il commento del Soa

Il Soa, Sindacato Operai Autorganizzati, rende noto che venerdí 22 Aprile 2022 aderirà allo sciopero generale contro chi genera la guerra per il commercio di armi e affari, poichè  «questo crea morte e orrore sui civili con ricadute economiche e sociali sui lavoratori disoccupati e famiglie» .

«Non basta dire Pace o cercarla altrove, il problema sta nel sistema economico mondiale approvato da anni dai governi occidentali compresa l'Italia, naturalmente dagli Stati Uniti e la stessa federazione Russa di stampo capitalista, quindi Nato ed Unione Europea- dichiara il sindacato-. La guerra di oggi é ancora piú brutale, contano sempre di piú i numeri e le popolazioni quindi i civili sono semplicemente ancora di piú carne da macello. Basti pensare che sul banco della guerra in Ucraina si é rimesso in discussione al centro il commercio del gas, come nelle altre guerre il petrolio.

Prima la pandemia- continua-, adesso tocca a questa guerra per poter cambiare le abitudini e schiavizzare ulteriormente la popolazione mondiale, non per niente é collegata la trovata della transizione ecologica su energia, trasporti e fiscalità, altro che ridurre l'inquinamento!

I piani sono chiari mentre la trama che fanno passare annebbia di fatto la verità.

Di certo non ci sottraiamo alla discussione e alle reali analisi politiche per poter contrastare questo vergognoso complotto.

Il SOA Sindacato Operai Autorganizzati aderisce e promuove  insieme ad LMO ,SGC e Al Cobas uno sciopero generale che va oltre le emozioni e le apparenze ma crediamo che sia di fondamentale importanza un'opposizione di coscienza avendo sempre chiare le idee.

Il 22 Aprile 2022 anche in Molise lo sciopero é indetto sui luoghi di lavoro come nel sociale , per le famiglie i disoccupati e per tutti coloro che stanno pagando amaramente una crisi voluta dal sistema che muove malattie e guerre , politiche del terrore per mantenere sotto controllo anche un minimo pensiero diverso dal loro.

Questa é dittatura- conclude-. Continueremo ad opporci con tutte le nostre forze sempre dalla base».