PRIMO MAGGIO, ROBERTI: "LAVORARE AFFINCHÉ MOLISE DIVENTI TERRA DI LAVORO E NON DI EMIGRAZIONE" - Molise Web giornale online molisano

Primo Maggio, Roberti: "Lavorare affinché Molise diventi terra di lavoro e non di emigrazione"

«Un appuntamento che ricorda gli obiettivi raggiunti dai lavoratori dopo lunghe battaglie»: l'appello del Presidente della Provincia di Campobasso, Francesco Roberti, in occasione del Primo Maggio. 

Si celebra domani, domenica 1° maggio 2022, la Festa dei Lavoratori, «una festa particolarmente importante, che riveste un significato particolare in questo periodo e nel nostro Molise. La Festa dei Lavoratori è un appuntamento che ci ricorda l'impegno dei movimenti sindacali e gli obiettivi sociali ed economici raggiunti dai lavoratori dopo lunghe battaglie». Queste le parole di Francesco Roberti, Presidente della Provincia di Campobasso, in occasione della giornata dedicata a tutti i lavoratori.

«Non dobbiamo, però, dimenticare come, oggigiorno, sono tante le persone senza lavoro ed è compito delle istituzioni promuovere quelle azioni che possano mettere in condizione le aziende di investire sui propri territori, in modo da offrire lavoro. Il periodo congiunturale non ha aiutato, ma è pur vero che le azioni messe in campo nel post-pandemia possono rappresentare un’opportunità da cogliere al volo».

«Si torna a festeggiare nella pienezza della sua giornata la festività del 1° maggio - conclude - e non possiamo far altro che lavorare e continuare a impegnarci come istituzioni affinché il Molise torni a essere meta di lavoro e non più di emigrazione dei nostri giovani. Ma la festa dei lavoratori, quest’anno, è anche occasione per lanciare un messaggio di pace».