FEMMINICIDIO A FROSINONE, UCCISA CON 15 COLTELLATE ROMINA DE CESARE ORIGINARIA DI CERRO AL VOLTURNO - Molise Web giornale online molisano
Fermato in stato confusionale l' ex Pietro Ialongo. Per ora è ricoverato in ospedale in attesa di interrogatorio

Femminicidio a Frosinone, uccisa con 15 coltellate Romina De Cesare originaria di Cerro al Volturno

Il cadavere della 36enne Romina De Cesare, di Cerro al Volturno, è stato trovato nella sua casa, in piazza Plebiscito, a Frosinone. La ragazza di 36 anni è stata assassinata con 15 coltellate. Gravemente indizato l'ex fidanzato, Pietro Ialongo, 38 anni, di Cerro al Volturno. L'uomo è stato fermato a Sabaudia. É stato trovato seminudo e in stato confusionale sulla spiaggia, quando è stato bloccato dai militari dell’arma. Dalla sua  auto si è risaliti alla ragazza. Lei faceva la commessa in una profumeria, lui il pizzaiolo, entrambi a Frosinone, dove si erano trasferiti dal Molise.

Della ragazza non si avevano notizie dal giorno precedente.

 La coppia si era separata recentemente. A dare l' allarme ci ha pensato l'attuale compagno allarmato dalla sua assenza. Non si sa per ora se c'è stata anche violenza sessuale sul cadavere.

I militari dell’Arma hanno fermato il sospettato non lontano da Torre Paola, dalle parti dello stabilimento Saporetti. Allo stato attuale l’ex fidanzato è piantonato al Pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove lo stanno visitando. A quanto pare passerà come minimo la notte in ospedale viste le sue condizioni di salute. La donna trovata morta ha 36 anni e il decesso risalirebbe alla serata di ieri.