CALCIO, PRIMA CATEGORIA: LA KALENA NON SI FERMA, CINQUINA AL MATRICE - Molise Web giornale online molisano

Calcio, Prima Categoria: la Kalena non si ferma, cinquina al Matrice

È terminata con il risultato di 5 - 1 la partita tra la Polisportiva Kalena 1924 ed il Matrice nel recupero della diciottesima giornata del Campionato regionale di Prima Categoria, girone B, giocata a Casacalenda mercoledì 4 maggio.

Nel calendario della Prima Categoria, si sarebbe dovuta disputare lo scorso 6 marzo ma, una importante nevicata, ha reso impraticabile il rettangolo di gioco ed ha costretto le squadre ad un rinvio. La LND Molise ha stabilito così il recupero nel pomeriggio di mercoledì. È il signor Francesco Colella, della sezione di Termoli, a dirigere l’incontro e, con qualche minuto di ritardo rispetto al previsto per consentire al Matrice di scendere in campo in 11, alle 16.48 dà inizio al match.

Molte le assenze su entrambi i fronti per via del turno infrasettimanale e in D.A.D. Mister Nicolino Di Tullio della Kalena per motivi di salute. Al suo posto, in presenza,  il Responsabile Tecnico della Polisportiva e veterano UEFA B Giuseppe Scardera.

Partita senza storia, con risultato eloquente e chiusa nei primi 22 minuti. I rossoneri scendono in campo concentrati e pronti a bissare la vittoria della giornata precedente. Il Matrice, ai minimi termini per gli uomini a disposizione e senza riserve, non riesce a tenere testa ai padroni di casa e, dopo soli 11 minuti dall’inizio, subisce il primo gol firmato Domenico Di Lalla che, particolarmente in vena, dopo altri 3 minuti va ancora a segno per la sua personale doppietta. Al 20° tocca al giovanissimo Francesco Fezo (classe 2006) portare la Kalena sul 3 a 0 con un potente destro dal limite dell’area di rigore. Il Matrice non fa in tempo a reagire e non riesce nemmeno a riprendere fiato che, al 22°, arriva Andrea Baccari, dalla difesa kalendina, a sfruttare una ribattuta ed insaccare la palla nella porta del Matrice.

14 minuti più tardi, per una ingenuità difensiva della Kalena, il n. 7 Valentino Motta ruba palla in area di rigore e punisce gli avversari con un bel diagonale che spiazza il portiere Francesco Urbano e segna il gol della bandiera per gli ospiti. Sul 4 a 1 e ancora 10 minuti da giocare per chiudere il primo tempo, le furie rossonere continuano a spingere e trovano così il gol con Younousse Diatta che, lanciato da centro campo, si porta in area di rigore dopo aver saltato tutta la difesa avversaria e, solo davanti al portiere, segna il quinto gol della Kalena al 43°.

Qualche minuto più tardi, il signor Colella manda le squadre negli spogliatoi per riprendere fiato.

Nella ripresa, poche sono le emozioni che regalano le squadre in campo. La Kalena è soddisfatta del risultato e lo gestisce con poca voglia di migliorarlo. Il Matrice, non avendo sostituti, è stanco e non riesce mai ad impensierire concretamente i padroni di casa. Trascorrono così, un po’ noiosi, i 45 minuti ed arriva finalmente il triplice fischio finale che chiude la partita. A Casacalenda, Kalena batte Matrice 5 a 1.

 

“Risultato ottimo e meritato - dichiara Giuseppe Scardera Direttore Tecnico della Polisportiva -  Abbiamo sempre vinto in questa stagione sportiva con il Matrice sia in Campionato che in Molise Cup. Siamo scesi in campo con 6 under 17 e Mister Di Tullio che ci ha seguito da casa. Abbiamo conquistato i tre punti che ci portano a quota 37 in classifica generale al sesto posto e ad un passo dai play off. I ragazzi, nonostante la giovane età, hanno dimostrato una maturità calcistica che gli ha consentito di vincere questa importante sfida. Ci aspettano gare difficili nelle prossime settimane per il finale di stagione, auguro a Nicolino Di Tullio la pronta guarigione ed il rientro al più presto in campo.”

 

Il prossimo turno vedrà la Polisportiva Kalena 1924 affrontare il Lokomotiv Riccia l’8 maggio a Casacalenda.