BILANCIO REGIONALE, LA DISCUSSIONE IN CONSIGLIO PARTE MARTEDÌ 10 - Molise Web giornale online molisano

Bilancio regionale, la discussione in consiglio parte martedì 10

Il Presidente Salvatore Micone ha presieduto nel pomeriggio di oggi la Conferenza dei Presidenti 
dei Gruppi consiliari che ha organizzato i lavori del Consiglio regionale per l’esame del pacchetto di 
provvedimenti economico-contabili riguardanti, tra le altre cose, il Bilancio del Consiglio regionale della Regione Molise, la legge di Stabilità, il Documento di Economia e Finanza e la manovra di  bilancio recentemente licenziati dalla Prima Commissione permanente.Ascoltando i vari Capigruppo il Presidente Micone, verificata la permanenza di altri argomenti importanti ed urgenti da porre all’attenzione dell’Assemblea e fatta sintesi delle diverse posizioni espresse in merito, ha deciso di convocare per martedì 10maggio, alle ore 9.30, una seduta ordinaria dell’Assemblea per l’esame della proposta di legge n. 180, d’iniziativa della Giunta regionale concernente “Recepimento ed attuazione della direttiva comunitaria 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 maggio 2010 (come modificata e integrata dalla direttiva comunitaria 2018/844/UE), relativa alla prestazione energetica nell'edilizia, in materia di esercizio, 
conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici”.
Mentre sempre martedì 10, con inizio, però, alle ore 12.00, si aprirà la cosiddetta sessione di bilancio, che si protrarrà anche per i successivi giovedì 12 e venerdì 13, nella quale l’Assise provvederà alla discussione e alla votazione dei diversi provvedimenti iscritti all’ordine del giorno: Bilancio del Consiglio regionale, il DEFR, le Disposizioni collegate alla manovra di bilancio, la Legge di Stabilità  e il Bilancio pluriennale della Regione Molise.
Per la medesima sessione di bilancio è stata anche fissato il calendario per la presentazione degli emendamenti ai singoli provvedimenti ed è stata concordata la durata degli interventi dei componenti del Consesso per la loro discussione generale e la dichiarazione di voto.