BILANCIO REGIONALE, AL VIA OGGI LA MARATONA PER L'APPROVAZIONE DELLE LEGGI CONTABILI - Molise Web giornale online molisano

Bilancio regionale, al via oggi la maratona per l'approvazione delle leggi contabili

Inizia oggi la tre giorni per l' approvazione del bilancio regionale che deve traghettare la maggioranza del presidente della Regione Donato Toma alla fine naturale della legislatura.
Fissata per aprile 2023.  Tutto dovrebbe svolgersi come da copione. Con una maggioranza che presenterà i suoi documenti e una minoranza che li criticherà aspramente parlando del bilancio più brutto della storia della Regione Molise. Bocciato tra l'altro  da tutti gli organismi contabili.
 
Tocca quindi alla maggioranza prendersene oneri e onori. Ma ecco come si svolgeranno i lavori. Il via per la prima seduta che avrà inizio alle 9.30, l'Assemblea sarà chiamata ad esaminare la proposta di legge di iniziativa della Giunta regionale "Recepimento ed attuazione della direttiva comunitaria 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa alla prestazione energetica nell'edilizia, in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici".
    Mentre per la seduta che inizierà lo stesso giorno alle 12 e che proseguirà poi fino a venerdì ci sarà la sessione di Bilancio con i seguenti argomenti all'ordine del giorno: Documento di Economia e Finanza regionale (Defr) per il triennio 2022/2024; Bilancio di previsione pluriennale del Consiglio regionale per gli esercizi finanziari 2022-2024; Proposta di legge regionale n. 188, di iniziativa della Giunta regionale, concernente "Disposizioni collegate alla manovra di bilancio 2022-2024 in materia di entrate e spese. Modificazioni e integrazioni di leggi regionali"; Proposta di legge regionale n. 189, di iniziativa della Giunta regionale, concernente: "Legge di stabilità regionale anno 2022"; Proposta di legge regionale n.
    190, di iniziativa della Giunta regionale, concernente "Bilancio di previsione pluriennale per il triennio 2022- 2024".