CAMPOBASSO, VENERDÌ 13 MAGGIO TAVOLA ROTONDA ALL’ALPHAVILLE SU “DSA E TERRITORIO: SCUOLA-FAMIGLIA TRA DIRITTI, TUTELA E SERVIZI TERRITORIALI” - Molise Web giornale online molisano

Campobasso, venerdì 13 maggio tavola rotonda all’Alphaville su “DSA e territorio: scuola-famiglia tra diritti, tutela e servizi territoriali”

Si terrà venerdì 13 maggio, alle ore 16.00, presso la sala Alphaville del palazzo ex ONMI in via Muricchio a Campobasso la tavola rotonda sul tema “DSA e territorio: scuola-famiglia tra diritti, tutela e servizi territoriali.”

L’incontro, organizzato dal Comune di Campobasso in collaborazione con il Centro per l’Apprendimento “Il Gemello di Einstein”, vedrà la partecipazione di diversi attori del territorio e prevede anche il coinvolgimento di ragazzi con difficoltà di apprendimento che porteranno le loro dirette testimonianze di come hanno vissuto le loro diversità e di come la scuola e l'università abbiano un ruolo decisivo nella crescita dei ragazzi, evitando l'emarginazione sociale.

Interverranno alla tavola rotonda, oltre all’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Campobasso, Luca Praitano, la dottoressa Graziella Vizzarri, punto di riferimento da anni sul territorio in materia di DSA; la dott.ssa Francesca Lembo, responsabile del Centro per l’Apprendimento “Il Gemello di Einstein”, che porterà l’esperienza concreta e pratica del doposcuola specialistico; la dott.ssa Sara De Marco, psicologa e psicoterapeuta, che parlerà dell’importanza di una diagnosi precoce, la dott.ssa Martina Fatica, logopedista e referente FLI; Biagio Testa, direttore dell'International Studies College SSML, che spiegherà il suo progetto nell’università come buona prassi anche per i ragazzi più grandi.

L’appuntamento di venerdì 13 maggio all’Alphaville a Campobasso, rientra nel progetto di ascolto su queste tematiche portato avanti dal Comune di Campobasso attraverso il settore Politiche Sociali e si prefigge di elaborare soluzioni concrete per la tutela, il controllo e la prevenzione di situazioni di emarginazione sociale e di isolamento e per tutti coloro che sono affetti da DSA, per le loro famiglie.