SABATO 21 MAGGIO ANCHE A GUGLIONESI TORNA “MEET THE MEETING” - Molise Web giornale online molisano

Sabato 21 maggio anche a Guglionesi torna “Meet the Meeting”

Anche Guglionesi parteciperà per il quarto anno di seguito a “Meet the Meeting – Verso il Meeting 2022”, l’appuntamento che lancerà la 43ma edizione del Meeting di Rimini e che ne inaugurerà il cantiere. Appuntamento alle 18:30 presso la villa comunale di Castellara.

Meet The Meeting è un evento diffuso su tutto il territorio nazionale e anche all’estero, a cui aderiscono circa 100 città. L’obiettivo è anticipare i principali temi e contenuti del Meeting 2022 con un particolare invito a sostenerne la costruzione: anche quest’anno sarà infatti possibile donare e ricevere in omaggio un’ottima bottiglia di vino locale. In ogni città ha luogo un evento dai connotati diversi, frutto della creatività di tantissime persone che sostengono il Meeting, volontari che sono già all’opera per organizzare nelle proprie città degustazioni, serate musicali, incontri, mostre ed eventi con alcuni dei protagonisti del prossimo Meeting. 

Per 4 settimane a partire da lunedì 2 maggio, sono stati proposti gli “Assaggi di Meeting” sul sito, sui social e sul canale Youtube del Meeting: 4 video che anticipano alcuni dei contenuti del Meeting 2022.

Appuntamento quindi a Guglionesi, villa comunale Castellara, ore 18:30 per video, assaggi, vino e compagnia.

Interverranno: i NOWAY e Mauro Tilli.

In collegamento da Rimini, per il quarto e ultimo Assaggio di Meeting, protagonista il presidente del Meeting Bernhard Scholz, che introdurrà il tema della manifestazione e darà ulteriori anticipazioni sul programma. Sarà possibile fare una donazione per sostenere il Meeting e ricevere in omaggio delle bottiglie di ottimo vino delle cantine De Lisio, azienda agricola biologica di Guglionesi.

«Il Meeting per l’amicizia fra i popoli, che conta centinaia di migliaia di presenze agli eventi, sin dal 1980 è realizzato grazie all’apporto di migliaia di volontari che organizzano, allestiscono, gestiscono e poi smontano il Meeting: una testimonianza impressionante di creatività e gratuità. Invitiamo tutti a continuare a seguirci e a donare per ricevere le bottiglie!»