CALCIO A 5, CUS MOLISE. L’UNDER 19 RIPARTE DA DI STEFANO: “IMPORTANTE DARE CONTINUITÀ AL LAVORO SVOLTO” - Molise Web giornale online molisano

Calcio a 5, Cus Molise. L’under 19 riparte da Di Stefano: “Importante dare continuità al lavoro svolto”

Chiusa una grande stagione sia con la prima squadra che con l’under 19, il Circolo La Nebbia Cus Molise non si ferma e riparte per la nuova avventura. La società del capoluogo blinda il condottiero della selezione più giovane, Antonio Di Stefano e prepara anche importanti novità per il settore giovanile. La conferma del mister è arrivata questa mattina a sottolineare la grande voglia di continuare sulla strada intrapresa dando fiducia all’uomo prima e al tecnico poi, che così bene ha fatto alla guida della selezione del capoluogo. Per lui parlano i risultati: storico accesso alla coppa Italia al termine del girone di andata e playoff in cassaforte dopo la regular season in un girone N dai grandi valori tecnici. “Sono felice di poter proseguire un lavoro iniziato da qualche anno con la speranza di riuscire a dare seguito agli ottimi risultati dell’annata da poco conclusa – dice - L’ultimo è stato un anno straordinario – siamo andati oltre le più rosee previsioni. Grazie alla disponibilità dei ragazzi e al grande lavoro svolto, sono arrivati degli ottimi risultati”. Giovani nel segno della continuità dunque, come del resto è stato sempre in casa molisana. “Un grazie alla società che ha voluto rinnovarmi la fiducia – rimarca il tecnico – spero di ripagarla sul campo come avvenuto nell’ultimo campionato. Lavorare con i ragazzi mi piace e mi dà stimoli sempre importanti, vederli crescere e migliorare è una grande soddisfazione. Abbiamo fatto un ottimo lavoro in sinergia tra società, staff e squadra, ripetersi non sarà facile ma cercheremo di aggiungere altri preziosi tasselli al nostro mosaico”.

Il grande lavoro svolto è stato frutto di passione e competenza di tutto lo staff tecnico. Insieme a mister Di Stefano prezioso è stato il contributo dato da Manuel Di Palma, Andrea Tammaro, Eustachio Gennarelli e dal dirigente accompagnatore Giovanni Capra. “Ho sempre sostenuto che l’allenatore da solo può fare poco – rimarca Di Stefano -  prezioso e importante è il contributo di tutto lo staff al quale va un grande ringraziamento per il contributo offerto e senza il quale sarebbe stato complicato riuscire ad arrivare così lontano. Un plauso voglio rivolgerlo a Giovanni Capra, ragazzo sempre disponibile, per la passione e la professionalità mostrate durante tutto l’arco del torneo. Non ci ha mai fatto mancare nulla e la sua figura è stata preziosa per riuscire ad affrontare al meglio ogni giornata di allenamento e non solo. Averlo ancora nel nostro staff mi fa immensamente piacere. Voglio sottolineare anche il contributo dato da Eustachio Gennarelli che ha lavorato dietro le quinte ma è stato molto importante per la nostra squadra”. Il pensiero del confermato trainer rossoblù va alla prossima stagione sportiva. “Molto dipenderà anche dal girone. Ovviamente l’aver fatto ottime cose in un raggruppamento tosto come quello dello scorso anno ci lascia abbastanza tranquilli ma si sa che ogni anno è diverso dall’altro, cambiano le squadre e i valori in campo. Sicuramente cercheremo di farci trovare pronti per affrontare al meglio la stagione con la speranza di poterci divertire ancora”.