FOSSALTO, INIZIATI I LAVORI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI FOTOVOLTAICI SULLA SCUOLA COMUNALE DI VIA PERTINI - Molise Web giornale online molisano

Fossalto, iniziati i lavori per l'installazione di pannelli fotovoltaici sulla scuola comunale di via Pertini

Il progetto di costituzione della comunità energetica è stato stimolato e promosso dal GAL Molise Verso il 2000 nell’ambito dell’attuazione degli investimenti pilota del progetto ADRIA_Alliance: ADRIAtic cross-border ALLIANCE for the promotion of energy efficiency and climate change adaptation, finanziato nell’ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera INTERREG IPA – CBC Italia Albania Montenegro 2014 – 2020.

La comunità di Fossalto si riunisce quindi intorno ad uno strumento nuovo in cui l’energia non è solo una fonte dalla quale approvvigionarsi, ma un contenuto, un valore da mettere in comune e sul quale costruire o ri-costruire gli elementi chiave della condivisione delle risorse in una comunità.

L’energia consumata dai cittadini e dalle imprese aderenti alla comunità energetica sarà quella dell’impianto inserito sulla scuola, un edificio ad alto valore simbolico per il futuro della comunità di Fossalto.

Ad oggi si registrano 7 adesioni di piccole imprese e semplici cittadini: i vantaggi ambientali sono notevoli, oltre 4 tonnellate equivalenti di petrolio non utilizzate, emissioni in atmosfera per 10 tonnellate di CO2 evitate, ma oltre i vantaggi ambientali ci sono quelli sociali. Costituire una comunità energetica con una cabina di regia pubblica significa promuovere un nuovo impianto fotovoltaico per coprire il consumo dell'edificio pubblico e condividere l'energia verde con la comunità locale, in particolare per ridurre l'impatto della povertà energetica o per sostenere le attività locali che garantiscono la resilienza della comunità.  In sostanza l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico e non consumata nell’edificio pubblico secondo lo schema dell’autoconsumo previsto dal GSE, non sarà rimessa a disposizione della rete di distribuzione, ma sarà messa in condivisione tra gli utenti della comunità locale definendo le priorità di intervento e di supporto alle imprese resilienti nel territorio che offrono servizi di base oppure a cittadini il cui reddito non consente di garantire l’acquisto dell’energia esponendo il proprio nucleo familiare alla cosiddetta povertà energetica.

Entro il mese di maggio sarà completata la realizzazione dell’impianto, nei primi giorni del mese di giugno sarà costituita, con una cerimonia pubblica, la comunità energetica dotata di proprio statuto e di natura giuridica: Fossalto Energia in Rete, questo il nome scelto dai cittadini a sottolineare l’importanza del valore della condivisione del mettere in comune l’energia e le energie tra cittadini, imprese e pubblica amministrazione.