GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO, A LARINO IL CONVEGNO "CULTURE A CONFRONTO- I COLORI DEL MONDO” - Molise Web giornale online molisano

Giornata Mondiale del Rifugiato, a Larino il convegno "Culture a confronto- I colori del mondo”

L'Istituto Gesù e Maria - Cittadella della Carità, ente gestore del progetto Sai del Comune di Larino quale ente titolare del progetto, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato 2022 organizza, in sinergia con il comune di Larino, il convegno "CULTURE A CONFRONTO – I colori del mondo" che si svolgerà Giovedì, 21 Luglio, alle ore 18.30, presso la sala Freda – Palazzo Ducale Larino.
 
La Giornata Mondiale del Rifugiato si celebra il 20 Giugno in tutto il mondo e ha come obiettivo la sensibilizzazione dell'opinione pubblica sulla condizione dei rifugiati e richiedenti asilo. Queste giornate sono importanti strumenti di sensibilizzazione sul territorio e di vicinanza ad una tematica che oggi è parte integrante della nostra quotidianità, ma che fa spesso ancora paura e divide le coscienze e l’opinione pubblica.
 
Per dare valore e risonanza all’importanza di celebrare tale giornata il convegno “Culture a confronto - I colori del mondo” è pensato e strutturato come dei dialoghi di chi sul territorio, nel corso di questi anni, ha lavorato e sostenuto il progetto per l'inclusione dei beneficiari.
Ci sarà così il racconto di diversi soggetti istituzionali e non che con il progetto Sai hanno collaborato e stretto sinergie, dall'inclusione scolastica a quella lavorativa, dall'inclusione sportiva a quella nella comunità civile e religiosa.
Dialoghi e testimonianze che aiutano a raccontare quanto la diversità e la differenza possano diventare ricchezza e punti di forza. Il convegno sarà intervallato da canzoni e poesie
preparate e strutturate dagli ospiti del progetto.
 
Al termine del convegno si vivrà un momento di convivialità culinario e a seguire sarà offerto a tutti i partecipanti e a chiunque voglia unirsi un concerto realizzato dalla Don Luigi M.Aster Band, un progetto musicale e sociale con lo scopo di valorizzare le potenzialità espressive dei giovani del territorio larinese e non solo.