LOTTA ALLE MAFIE: L'ASSOCIAZIONE TEDESCHI ADERISCE ALLA DOPPIA MANIFESTAZIONE DEL 20 E DEL 21 MARZO - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: EVENTI
lunedì, 19 marzo 2018
Lotta alle mafie: l'Associazione Tedeschi aderisce alla doppia manifestazione del 20 e del 21 marzo

I volontari dell’Associazione "Padre Giuseppe Tedeschi" aderiscono alla doppia manifestazione promossa da “Libera contro le Mafie” per il 20 marzo a Campobasso partendo alle 9:30 dal Terminal e arrivando in corteo fino alla Salita Santa Cristina dove saranno letti i nomi delle vittime innocenti per mano della criminalità organizzata e per il 21 marzo alla 'Giornata Nazionale della Memoria e dell'Impegno' in ricordo di chi è caduto in difesa della legalità, della democrazia e nell’adempimento del proprio dovere.

"Il silenzio che avvolge gli episodi inquietanti riferiti ai traffici di rifiuti, alle devastazioni dell’eolico selvaggio, alle rapine con ordigni esplosivi, ai furti seriali ad opera di bande specializzate, alla gestione di appalti, sub-appalti e forniture di beni e servizi; all’acquisizione di imprese, terreni, fabbricati ed esercizi commerciali; allo spaccio di stupefacenti, al controllo su prostituzione, caporalato e usura; oltre che a reati sempre più frequenti contro il patrimonio e le persone, - scrivono oi volontari dell'associazione - è un silenzio che soffoca il Molise e lo opprime sotto una cappa omertosa inserita in una palude di indifferenze, distrazioni e ignoranza. La mafia alligna nei territori dominati da silenzi, sfiducia, rassegnazione, disimpegno ed egoismi di corto respiro. Il Molise - continuano - ha il dovere di alzare la testa e lottare a viso aperto contro le collusioni dei colletti bianchi che condizionano scelte, prospettive economiche, investimenti e opportunità occupazionali. Battere in ritirata di fronte alle infiltrazioni mafiose costringerà le future generazioni a sopportare le angherie dei padrini e dei padroni, il racket, le estorsioni ed i condizionamenti su tutti gli ambiti sociali, civili, istituzionali ed amministrativi, così come accade da tempo nelle realtà già occupate da Cosa Nostra, ‘Ndrangheta, Mafie Pugliesi e Camorra. Dobbiamo fermare - concludono - la criminalità organizzata unendo le forze e lottando senza paura!

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Arcigay e Molise, matrimonio 36 anni dopo ufficializzato a Isernia Arcigay e Molise, matrimonio 36 anni dopo ufficializzato a Isernia
    Il primo circolo Arci-gay è nato a Palermo il 9 dicembre del 1980 da un’idea di Don Marco Bisceglia, sacerdote cattolico dell’area del dissenso, come reazione all’emozione suscitata dal ritrovamento del corpo di una coppia di giovani amanti uccisi a Giarre, in provincia di Catania a causa della loro relazione gay....