SI O NO AL CONTRATTO DI GOVERNO? DAI GAZEBO INFORMATIVI AL "LIBRO DEI SOGNI" - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: POLITICA
domenica, 20 maggio 2018
Si o No al contratto di governo? Dai gazebo informativi al "libro dei sogni"

Dopo quasi tre mesi, molto probabilmente, domani avremo - oltre a dare il via alla XII legislatura in Molise - un Governo. Le due forze politiche che sono state impegnate a scrivere il Contratto di Governo hanno messo in campo in questi giorni diversi mezzi per coinvolgere i cittadini, chiedendo loro di deciderete “se è la strada giusta da percorrere, nonostante quello che dicono tutti i giornaloni italiani e stranieri”. Queste le parole di Luigi Di Maio che ha invitato gli attivisti pentastellati ad esprimere la propria opinione sulla piattaforma Rousseau (42.274 hanno votato si e 2.522 no). I leghisti, invece, impegnati ieri e oggi nelle piazze italiane chiedono, mettendo una semplice croce, se favorevoli o meno a ciò che affermano essere l'era del cambiamento. 

Cosa dicono i giornaloni? Ebbene, più voci autorevoli hanno definito il Contratto di Governo come il libro dei sogni che non si preoccupa se non in minima parte di indicare il saldo tra effetti sulla spesa delle proposte avanzate e interventi posti a copertura. Inoltre, le contraddizioni non mancano. Un esempio è dato dalla chiusura dei campi nomadi e lo sgombero di alloggi occupati illegalmente. Questo equivale mettere in strada più di 88mila persone, che dovrebbero - secondo loro - essere ricollocati in case popolari. Non viene sottolineato che un'azione del genere comporterebbe un costo notevole e dove prendere i soldi pare sia ignoto. La soluzione dovrebbe essere: sforare il deficit, ridiscutere i Trattati Ue e se necessario tornare alla lira. Tutto questo a quale prezzo? Immaginiamo che il deficit finisca fuori controllo. Secondo i gialloverdi - ipotesi remota - si dovrà adottare il modello giapponese (risulta che l'Italia sia una nazione dall'alto spirito patriottico?) e con quali conseguenze? Tutto resta vago. Nessuna certezza se non un contratto di governo discutibile.

lc

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Movimento Nazionale per la Sovranità: sostegno a Carlo Perrella Movimento Nazionale per la Sovranità: sostegno a Carlo Perrella
    In un'assemblea nazionale i componenti del Movimento Nazionale per la Sovranità hanno espresso pieno sostegno al Commissario regionale Carlo Perrella sia dal punto di vista personale che politico, in merito agli attacchi politici che gli sono stati fatti per aver espresso voto favorevole al bilancio di previsione durante il consiglio...