LA STROKE UNIT A CAMPOBASSO è NEL PROGRAMMA OPERATIVO, NESSUNA ILLEGITTIMITà - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: POLITICA :: REGIONE
venerdì, 19 ottobre 2018
La Stroke Unit a Campobasso è nel Programma Operativo, nessuna illegittimità
di Francesco Bonomolo
La stroke unit è prevista in presidi ospedalieri dotati di posti letto dedicati alla degenza ed alla riabilitazione delle persone colpite da ictus. Lo scorso 13 ottobre il Presidente Toma ha dichiarato in conferenza stampa di aver avviato l'iter per l'apertura della stroke unit presso il Presidio Cardarelli di Campobasso con l'annesso reparto di Neurologia diretto dal  Dott. Nicola Iorio. La Regione è intervenuta con fondi europei, che ammontano a circa un milione e 200mila euro, necessari per rendere idoneo il V piano del Cardarelli, ad oggi non a norma. Da una prima analisi, portata avanti da una serie di testate giornalistiche e sostenuta da voci insistenti molto attive sui social media, sembrava che l'operazione non fosse conforme al Programma Operativo Straordinario 2015-2018, approvato dai Ministeri affiancanti, MEF e Salute, e recepito dalla Regione con decreto commissariale, nonché successivamente inserito in un testo legislativo con il famoso art. 34 bis. 
Servizio di Miriam Iacovantuono
Al riguardo sono state chieste opportune informazioni al Direttore Generale ASReM, ing. Gennaro Sosto, che ha fornito esaustivi chiarimenti ai microfoni di Moliseweb. Il DG ha spiegato, infatti, che nel POS 2015-2018 è stato previsto il reparto di Neurologia, con annessa stroke unit, nel Presidio cd. "Hub", ovvero l'Ospedale Cardarelli di Campobasso, con i due spoke, le due ali, che sono gli Ospedali di Isernia e di Termoli; pertanto l'operazione intrapresa dal Presidente Toma rientra nell'alveo delle disposizioni del Programma Operativo Straordinario, come trasfuso nell'Atto aziendale ASReM.
Ovviamente qualora il prossimo Commissario ad acta decidesse di modificare le prescrizioni del POS 2015-2018, che la Regione e l'ASReM hanno l'onere di portare a termine, dovrebbe avere l'avallo dei due Dicasteri; ad ogni modo l'ing. Sosto sostiene che la stroke unit per sua stessa definizione deve essere collocata nelle struttura ospedaliera centrale, dotata di altri reparti che devono fungere da necessario corollario.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Croce Rossa, ecco il bilancio del 2015 Croce Rossa, ecco il bilancio del 2015
     “Il 2015 è stato un anno ricco di soddisfazioni per noi della Croce Rossa del Comitato provinciale di Campobasso. Grazie all’impegno profuso degli 805 volontari provinciali, dislocati nelle 18 sedi, siamo riusciti a rispondere alle richieste di aiuto che ci sono giunte da ogni dove e ad essere vicini...