Presentato "Le orme sono sempre sei": il libro che parla di tutti noi

Ieri, sabato 22 dicembre, presso il Circolo Sannitico di Campobasso è stato presentato il libro di Cristina Salvatore"Le orme sono sempre sei". Cristina è una campobassana doc ed è un'esplosione di idee e di creatività. Ama la pittura, i cani e la scrittura. È una grafica e una giornalista pubblicista che, ogni giovedì, cura per MoliseWeb.it la rubrica satirica Lo Hobby. Ma non solo, Cristina ha anche un blog che si chiama  analisi MonoAvariata e con il suo romanzo si è classificata semifinalista -prima nella Regione Molise- per il concorso indetto da Rai Eri "La Giara". Un libro che, così come ha raccontato ieri, rispondendo alle domande di Lucrezia Cicchese, ha scritto in tre mesi pur di "accontentare la madre". Poco meno di duecento pagine, che dopo il successo ottenuto a "La Giara", sono state riviste, limate e, poi, pubblicate da Morlacchi Editore. Un libro che, lo ammetto, da una primissima descrizione, non mi aveva colpito particolarmente. Perché, lo ammetto, quando ascolto non sempre sono attentissima e avevo immaginato un classico romanzo. Uno di quelli che, "per l'amor di Dio, io non proseguo perché tanto poi nella realtà non accadono mai queste cose". Poi, al termine della presentazione, una vocina interiore mi ha detto "comprarlo, vai a casa, metti il pigiama, disconnetti il cellulare da internet e leggilo". Ecco e così ho fatto e così consiglio di fare. Direi a tutti "andate su internet e comprate il libro. Poi leggetelo, tutto d'un fiato perché, attraverso vite che si intrecciano, parla di tutti noi. Parla di paure, mostri interiori, attimi di quotidianità, parentesi  che, magari con sfumature e dinamiche diverse, appartengono al vissuto di ognuno. Comprate e leggete questo libro perché sa far sorridere e un attimo dopo riflettere. Comprate e leggete questo libro perché dona speranza e coraggio". E, dopo averlo comprato per voi, prendete altre copie e regalatele a Natale, per l'Epifania e anche per ferragosto. Evviva i talenti molisani. 
Ludo. Col.