Campobasso Calcio: nuovi scenari dopo l'acquisizione del fondo Halley Holding

di Marco Bruni

Dopo l’acquisizione del pacchetto di maggioranza da parte del fondo di investimento Halley Holding, riconducibile a Mario Giosuè, si potrebbero aprire nuovi scenari in casa rossoblù, soprattutto in ottica organigramma societario.

La notizia data per clamorosa, in realtà, è semplicemente il compimento di un ulteriore passo verso il raggiungimento di un obiettivo più volte illustrato da Giosuè e Circelli.

Tutto quello che c’era da sistemare, in termini di assestamento societario, è stato realizzato senza tralasciare la copertura dei debiti e delle vertenze regresse.

Gli obiettivi ambiziosi della società stanno, man mano, prendendo forma attraverso una serie di iniziative che, a differenza degli anni passati, lasciano tranquilli i tifosi e tutto l’ambiente rossoblù.

La domanda di ripescaggio in Lega Pro, presentata in regola e nei tempi giusti è solo un esempio di come e cosa ci dovrà aspettare nell’immediato futuro.

Si è parlato molto, nei giorni scorsi, di un progetto stadio che aprirebbe le porte definitivamente a traguardi impensabili solo qualche mese fa.

Se il Campobasso riuscirà o meno ad approdare tra i professionisti non è dato saperlo, ma i termini sono molto vicini e solo allora si apriranno le porte al vero nuovo assetto organizzativo societario.

Parlare oggi di collaborazioni con altri club lascia il tempo che trova.

Non resta che aspettare i prossimi giorni per avere il quadro completo della situazione con la convinzione, che comunque vada e qualunque sia la categoria, la città capoluogo avrà finalmente il posto che merita nel pianeta calcio.