Comitato San Timoteo, Nicola Felice si dimette "la classe politica non può più essere cieca"

Il Comitato San Timoteo, sulla questione chiusura punto nascita, ha portato oggi richieste importanti alla classe politica. 
"Come Comitato proponiamo di risolvere la questione ora non a livello giuridico - riferito al ricordo al Tar dei Sindaci bassomolisani - ma politico. Entro il 31 luglio è necessario approvare il Patto della Salute, un accordo tra Stato e Regioni che proietterà per un triennio le strategie regionali in ambito sanitario. E' necessario fare ciò che non è stato fatto negli ultimi anni.  Da subito si deve procedere - come contenuto nello stesso decreto del Commissario Giustini dice - a demandare a altre strutture amiche aiuto attraverso un accordo con la Regione Abruzzo per ginecologia e poter essere supportati dagli stessi operatori sanitari che stanno operando a Vasto. Inoltre è fondamentale riattivare immediatamente il punto nascita senza farlo morire immediatamente".
 
Spesso il Comitato è stato tacciato di allarmismo e per "scrollarsi di dosso" ingiustizie il Presidente Nicola Felice ha deciso di dimettersi oggi, 3 luglio, per riportare slancio e entusiasmo ormai perso. "E' tempo di essere uniti, tutti. Lasciate ogni colore politico e pensiamo al territorio. E all'ASREM chiedo di riorganizzare immediatamente il personale e di procedere a bandire il concorso da primario del reparto di ginecologia a Termoli".