Venafro. Tentano di rubare cavi di rame: arrestate due persone

Nel corso dei servizi di prevenzione e contrasto ai reati predatori in danno di opifici ed esercizi commerciali, i Carabinieri della Compagnia di Venafro hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, due persone, un pregiudicato e la sua convivente, perché responsabili di furto aggravato in concorso. I due soggetti, durante la scorsa notte si erano introdotti all’interno dei locali di un’azienda cercando di asportare due grandi contenitori con all’interno cavi in rame, per un valore complessivo di euro 5.000 circa. Dopo un breve inseguimento i Carabinieri sono riusciti a bloccare i due malfattori e a recuperare la refurtiva che è stata riconsegnata al proprietario. I due sono stati  sottoposti al regime degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo dinanzi all’Autorità Giudiziaria. I Carabinieri nel predisporre le varie attività Istituzionali, attuano costantemente mirati servizi di contrasto e prevenzione ai reati di natura predatoria, fattispecie criminose particolarmente invasive per quanto concerne il buon andamento dell’economia e l’autodeterminazione dei soggetti economici che operano sul mercato, al fine di garantire l’efficacia e la solidità degli scambi commerciali.