Unimol. Ateneo molisano all'ultimo posto tra le piccole universitĂ 

Anche quest’anno sono disponibili le classifiche delle università  italiane elaborate dal Censis e divenute ormai un appuntamento annuale a supporto dell’orientamento di migliaia di studenti pronti a intraprendere la carriera universitaria. Si tratta di un’articolata analisi del sistema universitario italiano attraverso la valutazione degli atenei (statali e non statali, divisi in categorie omogenee per dimensione) relativamente a: servizi erogati, borse di studio e altri interventi in favore degli studenti, strutture disponibili, comunicazione e servizi digitali, livello di internazionalizzazione.

L'Università degli Studi del Molise risulta ultima in classifica tra i piccoli atenei statali con un punteggio generale di 74.5. Nello specifico il punteggio più alto viene assegnato alle strutture a cui vengono attribuiti 89 punti e a seguire 76 punti per l'occupabilità, 74 punti per borse e comunicazione e servizi digitali e 74 punti vengono assegnati a internazionalizzazione e servizi.

"Nessuna sorpresa – ha dichiarato a caldo il Rettore Luca Brunese – Già da diversi anni siamo oramai abituati a vedere UniMol collocata dalla classifica delle Università italiane del CENSIS in queste posizioni. Come ha evidenziato anche il Presidente della CRUI Prof. Gaetano Manfredi, i criteri utilizzati portano a penalizzare gli Atenei del Centro-sud e delle Aree interne in quanto fondati prevalentemente su dati e indicatori di contesto territoriale.

Ma c’è dell’altro – spiega Brunese – La classifica così come presentata non tiene conto, per esempio, della qualità della didattica, aspetto nel quale, come riportato sul sito dello stesso Censis, UniMol occupa, relativamente al ranking dei corsi di laurea, posizioni non certo di fondo classifica. Il costante aumento del numero delle immatricolazioni è la migliore conferma della qualità e del potenziale di UniMol”.