Furti di auto tra Termoli e Chieti, in arresto 8 persone nell'operazione "Street Predators"

Nella mattinata di oggi, lunedì 15 luglio  i Carabinieri della Compagnia di Vasto, supportati da unità cinofile e da un equipaggio del quinto  nucleo di Pescara, hanno dato esecuzione ad un provvedimento cautelare emesso dal G.I.P. del tribunale di Vasto, Dott. Italo Radoccia.  La misura cautelare ha riguardato 8 persone: B.F. di Vasto classe 1972; S. M. di Vasto classe 1973; B.R. di Vasto classe 1971; B.V. di Vasto classe 1994; Z. P. di Vasto classe 1966; T.L.L. rumena classe 1988. C. G. di Vasto classe 1965; Z.G. di Vasto classe 1996. Il provvedimento rappresenta l'esito finale di un'indagine investigativa legati a una serie di furti d'auto a danni di vacanzieri lungo il litorale adriatico, fra le province di Chieti e Campobasso durante la scorsa primavera estate. Le auto rubate, erano parcheggiate sul lungomare di Termoli, Montenero di Bisaccia, Vasto, Torino di Sangro, Ortona e Fossacesia. Le investigazioni, hanno portato nel mese di luglio 2018 all'arresto in flagranza di tre delle persone che risultano indagate nell'operazione del furto di automobili, resosi responsabili del furto di auto parcheggiate lungo la riviera di Termoli, e il successivo utilizzo di un bacomat a Vasto. L’ipotesi accusatoria,  riguarda l’associazione a delinquere finalizzata a plurimi furti aggravati su auto ed utilizzo fraudolento di carte di pagamento per un totale di circa 50 episodi.