Casacalenda. Grande successo per la I edizione del "Cratere Summer Camp"

Si è conclusa venerdì pomeriggio la prima esperienza del “Cratere summer camp” a Casacalenda fortemente voluta dalla Polisportiva Kalena e rivolta ai giovani calciatori dai 6 ai 15 anni. Iniziato l’8 luglio, il campus estivo ha registrato la presenza di 74 ragazzi provenienti da diversi paesi quali Casacalenda, Campomarino, Larino, Guardialfiera, Lupara, Ripabottoni, Rotello, Castelbottaccio, Bonefro e Santa Croce di Magliano. Con la supervisione e la direzione dello staff composto da allenatori UEFA B ed istruttori laureati in scienze motorie e sportive, il Cratere summer camp ha dato la possibilità ai giovani giocatori di apprendere nuove tecniche di allenamento, buone pratiche sportive e sperimentare nuovi metodi di recupero muscolare dopo gli allenamenti attraverso, per esempio, l’idroterapia. Due sessioni di allenamento/gioco, mattutina e pomeridiana, intervallate dal pranzo adatto agli atleti e sapientemente preparato dalle volontarie della Polisportiva. Giornate intense di sport, divertimento, aggregazione, amicizia e gioco che hanno dato spazio anche ad una escursione nella natura, nel bosco Casale gestito dalla LIPU di Casacalenda. Alto il gradimento tra i giovani partecipanti e piena la soddisfazione dei genitori che hanno apprezzato l’iniziativa e ringraziato gli istruttori Emanuele Vassali, Maurizio Anzivino, Marco Ciarfeo, Michele Rosati, Pasquale Melfi, Pasquale Fede, Carlotta Frenza, Michele Iacobelli e Cristian Frenza. Special Guest del campus, Donato Anzivino ex giocatore di serie A ed attuale allenatore della Juniores della Vastese che mercoledì 10 luglio ha messo a disposizione dei ragazzi e dei preparatori tutta la sua esperienza, regalando una giornata intera di passione per il calcio a 360 gradi. “Siamo molto soddisfatti del successo riscosso – afferma Antonio Rosa Presidente della Polisportiva Kalena 1924 – non nascondiamo che la risposta avuta è stata superiore a qualsiasi previsione più rosea ipotizzabile. La nostra prima esperienza del genere. Avere nelle strutture che gestiamo quasi 80 bambini, provenienti da diverse località limitrofe, non è stato semplice. I miei collaboratori e tutto lo staff tecnico hanno fatto un piccolo miracolo. Siamo orgogliosi di averli ospitati e di essere riusciti a farlo nel migliori dei modi. Stiamo ricevendo i complimenti da parte di moltissimi genitori e prenotazioni già per il prossimo anno. Avevamo un solo obiettivo: far divertire in modo salutare e far stare insieme più bambini possibili. Volevamo far passare il messaggio che è ancora possibile giocare all’aria aperta e che è più bello se a farlo si è in tanti e senza conoscersi prima. Lo sport, crediamo, sia l’unica risposta alle tante distrazioni pericolose che la vita, purtroppo, propone ai nostri giovani. Un particolare ringraziamento ai preparatori atletici e ai volontari che si sono occupati del vitto. L’appuntamento con il campus è per l’anno prossimo. Intanto, tra un po’, riprenderanno le normali attività di allenamento per la partecipazione ai Campionati provinciali e regionali.” Il Cratere summer camp, farà tappa a Santa Croce di Magliano la settimana dal 22 al 26 luglio prossimi e vedrà come ospite d’eccezione Vincenzo Colombo allenatore delle giovanili della S.S. Lazio.