Al via Borgo in Jazz Festival 2019: Domani a Vinchiaturo il trombettista Giovanni Amato

Sarà il trombettista Giovanni Amato, colonna del jazz italiano, ad inaugurare Borgo in Jazz Festival 2019, affermata kermesse musicale che farà tappa in nove borghi della provincia di Campobasso. Un ciclo di eventi itinerante caratterizzato da una offerta culturale di qualità che mira a valorizzare i centri storici, l’arte e l’enogastronomia locale. Un format unico in Molise, nato cinque anni fa, in cui la musica jazz e i grandi interpreti nazionali e internazionali in cartellone, rappresentano il principale veicolo di promozione per le piccole realtà territoriali che aderiscono al circuito. Partenza col botto domani, venerdì 26 luglio con Giovanni Amato ad illuminare il bellissimo centro storico di Vinchiaturo (Via Libertà).  Il trombettista campano, come si legge nel suo sito internet, è considerato uno dei migliori jazzisti italiani ed europei. La sua tromba non si rifugia in eccessi virtuosistici col solo intento di stupire, al contrario, la sua è una musica che privilegia il gusto estetico puntando ad emozionare con un fraseggio maturo ed elegante. I suoi racconti musicali e le sue trame melodiche si presentano cariche di suggestioni grazie alla straordinaria capacità improvvisativa e comunicativa che rende qualsiasi brano appassionante. Le sue doti lo hanno portato ad affiancare tanti illustri musicisti come Danilo Perez, Lee Konitz, Vincent Herring, George Garzone, Gary Peacoc, Diane Schuur, Mike Goodrich, Jerry Bergonzi, Steve Grossman, Roberto Gatto, Dado Moroni, Danilo Rea e tanti altri. Amato ha suonato a suo nome nei festival e jazz club più prestigiosi del mondo e, da diversi anni, si esibisce come sideman per artisti nei principali tour Italiani ed internazionali. Il programma della serata prevede alle ore 19 Aperitivo jazz, a seguire Cena al Borgo con menù tipico molisano e birre artigianali del Molise. Alle 22 l’esibizione di Giovanni Amato Hammond quartet (con Andrea Santaniello al Sax, Antonio Caps all’organo Hammond, Pasquale Fiore alla batteria. Fine serata con Charles J. Papa dj set funky jazz. Di seguito la locandina con tutti gli appuntamenti.